QUALIT└ DELL'ARIA: SECONDO "SEMAFORO ARANCIONE" DA INIZIO 2020 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   13/01/2020 18:30:00 

 

Per la seconda volta da inizio 2020 (prima volta il 3 gennaio) si attivano in città le misure di contenimento previste dal "semaforo arancione". Di seguito riportiamo il comunicato emesso dal comune.

 

"A seguito delle rilevazioni sulla qualità dell'aria sono scattate le misure di contenimento previste dal "semaforo arancione". Tutte le disposizioni per quanto riguarda impianti di riscaldamento e limitazioni alla viabilità alla pagina 

 

https://www.comune.tortona.al.it/protocollo-operativo-per-lttuazione-delle-misure-urgenti-antismog

 

In particolare l'attivazione dell'allerta di primo livello comporta alcune misure temporanee:

- divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa (in presenza di impianto di riscaldamento alternativo) aventi prestazioni energetiche ed emissive che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 3 stelle;

- divieto assoluto, per qualsiasi tipologia (falò rituali, barbecue e fuochi d’artificio, scopo intrattenimento, etc), di combustioni all’aperto;

- introduzione del limite a 19°C (con tolleranza di 2°C) per le temperature medie nelle abitazioni, negli spazi ed esercizi commerciali, negli edifici pubblici fatta eccezione per le strutture sanitarie;

- divieto di spandimento dei liquami zootecnici.

 

Scattano inoltre le limitazioni temporanee alla viabilità:

- divieto di circolazione veicolare dalle ore 8.30 alle 18.30 dei veicoli adibiti al trasporto di persone aventi al massimo 8 posti a sedere oltre il conducente (categoria M1) dotati di motore diesel con omologazione uguale a EURO 4, all'interno della zona di salvaguardia indicata nell'ordinanza n. 246/2018;

- restano bloccati, come previsto dalle misure permanenti, dalle ore 8.30 alle ore 18.30 i veicoli alimentati a gasolio categorie Euro 1, Euro 2 ed Euro 3 per trasporto cose e persone all'interno del centro abitato; resta inoltre divieto permanente di circolazione per i veicoli non catalizzati nel centro abitato."