LA “POLITICA” NEI RIFIUTI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   12/02/2020 00:00:11 

 

Ed ora lo scontro passa dall’amministrativo, cioè dal cambiare parzialmente il metodo di raccolta del rifiuto bloccando l’aumento già previsto ed approvato ad inizio 2019, al politico. Il disegno, che era del resto già chiarissimo da tempo, lo è stato ancor di più dopo la riunione del 31 gennaio (quando è stata concessa la manleva agli amministratori di Srt), con l’attacco mediatico portato da Chiodi, che potete leggere a parte, con la risposta dura e chiara del CdA di Srt che definisce la polemica pretestuosa (anche questa riportata integralmente) e con la riunione di mercoledì scorso 5 febbraio dei sindaci del Tortonese quando Chiodi ha chiaramente insistito per chiedere le dimissioni degli amministratori della società mentre Tagliani ha detto che “non abbiamo i numeri e rischiamo dopo due vittorie di andare a sbattere”. I contorni della vicenda sono questi: •Chiodi vince le elezioni e nel suo programma elettorale c’è il blocco della differenziata come era stato precedentemente deciso; •riesce ad ottenere prima il rinvio, poi il cambio parziale di raccolta ed il conseguente stop alle tariffe; •ma l’obiettivo del centrodestra è cambiare il consiglio d’amministrazione, in scadenza con l’approvazione del bilancio 2020 ovvero nella primavera del 2021, nominato dal centrosinistra; •i membri del CdA di Srt lo sanno bene, e poichè temono, legittimamente, che la decisione di novembre, quando si è bloccata la tariffa, possa essere di danno alla società chiedono ed ottengono dai soci di non doverne subire in un prossimo futuro le conseguenze legali. Mercoledì sera il primo cittadino tortonese ha compreso che potrebbero venire meno i voti di molti comuni della zona che lo hanno seguito per l’aspetto amministrativo della vicenda, ma non in quello politico. Del resto fino ad oggi gli amministratori di Srt non sono mai stati richiamati dai soci per aver male amministrato, anzi. E l’aspetto politico, se nei comuni grandi come Tortona ha un peso, in tutti gli altri non conta nulla; ciò che preme sono il buon funzionamento e le tariffe congrue.