LA PAGINA FLASH DI SETTE GIORNI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   14/02/2020 09:43:00 

 

Proposta di variante al Prg di Tortona: le richieste della Provincia

Maggior attenzione alle falde e all’impatto ambientale delle costruzioni

 

Mentre sicuramente ci saranno ancora intoppi burocratici da superare prima di poter vedere i primi lavori del Palazzetto dello Sport, il cui ritardo nella realizzazione è ormai certo e si tratta solamente di stabilirne esattamente il tempo (in mesi), il presidente della Provincia ha “preso atto delle finalità della variante strutturale del piano regolatore del comune di Tortona” (delibere dell’ottobre 2018 e marzo 2019) richiamando una serie di osservazioni che dovranno essere ricevute e rispettate. Insomma non si tratta di una bocciatura, ma sicuramente anche in questo caso l’iter dell’approvazione definitiva della variante ha ricevuto uno stop. Ma andiamo a leggere le osservazioni più importanti con citazioni virgolettate. “La trattazione delle tematiche risulta rappresentata in maniera generica e si fonda sul presupposto di fornire una indicazione di quelli che saranno gli argomenti da approfondire nel futuro Rapporto Ambientale, senza apportare alcun elemento conoscitivo che possa consentire l’avvio di un processo valutativo del documento presentato”….

 

Il fatto risale al 25 agosto scorso

Severe condanne per la rapina alla stazione

 

Si è concluso mercoledì, con due pesanti condanne ed un’assoluzione, il processo ai tre marocchini che nella notte del 25 agosto scorso rapinarono due giovani concittadini all’esterno della stazione ferroviaria e picchiarono i carabinieri che, poco dopo, li stavano arrestando. Il più anziano dei tre arrestati, un 27enne senza fissa dimora, è stato condannato a 5 anni e 2 mesi di reclusione (il pm aveva richiesto 4 anni e 4 mesi) mentre l’altro complice di 24 anni, residente in provincia di Como è stato condannato a 2 anni e 5 mesi (richiesti 2 anni e 8 mesi), assolta la giovane 22enne che aveva fatto da “esca”. I tre erano su un treno proveniente dalla Liguria ed erano stati fatti scendere alla stazione tortonese perché privi del biglietto. Verso le 22,30 la ragazza si fa trovare piangente nei giardini prospicienti la stazione. Le si avvicinano due concittadini, Raimondo Lanfranca, 29 anni, e l’amico Stefano Pedalino di 26 chiedendo cosa fosse accaduto e se avesse bisogno di aiuto. La ragazza dice falsamente di essere stata oggetto di un tentativo di violenza…

 

Pst, non dimentichiamoci di questa grande realtà economica

 

La campagna elettorale, le vicende sempre più confuse dell’ospedale e la battaglia per la raccolta dei rifiuti hanno fatto dimenticare un poco a tutti una realtà importantissima dal punto di vista economico occupazionale, che invece a nostro parere deve essere tenuta sotto attenta osservazione, sia per i pericoli che sta correndo, sia per le potenzialità di crescita che, nonostante tutto, esistono ancora. Ci riferiamo al Pst, il parco scientifico e tecnologico nato e cresciuto nei pressi dell’Interporto di Rivalta Scrivia, in grado di ospitare una ventina di società (tra le quali Eni, il Gruppo Gavio, Tecnocontrolli, Sina, Proplast, Oxygen Labs) e circa 300 dipendenti. Da qualche tempo a dirigere questo complesso, che era sempre stato diretto da tortonesi indicati dalla Regione, è addirittura il direttore generale di Finpiemonte, Marco Milanesio, che crediamo sia già molto occupato a governare la finanziaria regionale per interessarsi quotidianamente di Pst. E così il Pst è divenuto torinocentrico, perdendo quella caratteristica tortonese che l’ha portato ad essere una realtà molto importante per la nostra città…

 

Ci scrive il vicesindaco ed assessore competente Fabio Morreale

Rifiuti: è stata proficua l’azione della giunta

 

Gentile Direttore,

ho letto sul suo settimanale l’intervento a firma del Comitato di Tortona del partito “Italia Viva” in merito al nuovo sistema di raccolta differenziata ai nastri di partenza nella nostra città e sono rimasto molto colpito dalle tante imprecisioni contenute, al punto che ritengo opportune alcune precisazioni.

Per prima cosa va rispedita al mittente l’accusa rivolta alla coalizione che governa la città di “vendere fumo”: la nostra amministrazione, guidata da Federico Chiodi, ha infatti lavorato molto, sin dal suo insediamento, sull’avvio del nuovo sistema, riuscendo a correggere una linea da noi sempre criticata, anche in campagna elettorale, che imponeva il cosiddetto metodo “Contarina” o “Porta a Porta spinto” ottenendo una modifica sostanziale che, come abbiamo sempre ripetuto, punta a diversificare la raccolta in base alle esigenze specifiche del territorio, di fatto implementando i sistemi attuali che, ricordo ai rappresentanti di “Italia Viva”, consistono già in una raccolta stradale per il centro cittadino ed una differenziata per le aree residenziali….

 

 

Costa Vescovato. Ancora cani impallinati

Comportamento da condannare

 

Il 25 gennaio, ne demmo l’annuncio sul giornale di 15 giorni fa, un anziano venne denunciato a Costa Vescovato per aver sparato ad un cane che si era introdotto nell’aia della propria cascina. Il cane non è stato colpito a morte ma è scappato e, per quanto ne sappiamo, i proprietari non lo hanno più ritrovato. Ora siamo qui a riprendere questa notizia perché nella tarda serata di venerdì 7 febbraio sono scappati altri due cani, Otto e Balu da Mombisaggio. Il primo, un labrador (in foto), è stato ritrovato domenica mattina tra Avolasca e Tassare, quindi in val Grue, in condizioni gravissime. I proprietari lo hanno subito portato in una clinica veterinaria, ed il primo responso parlava di un attacco da parte di qualche animale selvatico. Poco dopo però, il veterinario ha fatto una scoperta sconvolgente: il povero Otto, che è rimasto cieco almeno da un occhio….

 

 

Miasmi, questi dimenticati

 

Sembra questo un momento di relativa tregua, grazie alla stagione, anche se qualche odore sgradevole in questi giorni si è sentito in città, non solo nella zona nord. Ma la bella stagione, che non necessariamente corrisponde con la primavera, è ormai dietro l’angolo e temiamo che i miasmi diventino ancora notizia di (quasi) tutti i giorni per i tortonesi, così come è stato mercoledì mattina per la zona nord della città. Facciamo così il punto della situazione. Come noto la precedente amministrazione aveva varato i “nasi” cioè aveva scelto un numero di volontari che dovevano segnalare, su apposito modulo, quando sentivano gli odori molesti. Il 20 settembre scorso questa indagine, condotta da una società specializzata, la Osmotech, doveva pubblicamente rendere noti i risultati, ma la riunione fu un vero e proprio bluff: si parlò solamente del metodo di indagine. Poi dopo due settimane, il 3 ottobre, i risultati sono stati offerti ai consiglieri comunali nel corso di una commissione apposita: il monitoraggio dei nasi non è stato in grado di stabilire un’origine specifica ed univoca dei miasmi, che devono essere addebitati non solo all’impianto della Lardurner…

 

Gioco d’azzardo e distanziometro: divieti e proposte di legge

Intanto in provincia si bruciano in un anno 660 € per abitante

 

Nel 2016 entrò in vigore una legge regionale che poneva forti limitazioni alle sale da gioco ed al proliferare, 4 anni fa si era nel boom, delle macchinette presenti in quasi tutti i bar. Tra le limitazioni, per i bar, un minimo di metri quadrati del locale, e per tutti la distanza di 500 metri o 300 per i comuni al di sotto dei 5 mila abitanti dai luoghi sensibili (ospedali, scuole, luoghi di culto, impianti sportivi, oratori, banche eccetera). Se i lettori ben ricordano pochi mesi fa proprio in base a questa normativa la polizia municipale tortonese ha svolto un’azione di controllo, elevando numerose contravvenzioni. Un aspetto della legge, che è ancora dibattuta dinnanzi al Tar, riguardava il distanziometro per le sale da gioco già aperte alla data del 19 maggio 2016, che avevano un congruo numero di anni per sanare l’eventuale infrazione. Nel novembre del 2017 è stata vietata la presenza delle slot negli esercizi pubblici sotto distanza e da maggio sono sottoposte a distanziometro anche le sale da gioco e scommesse, a parte quelle che erano state autorizzate entro il 2014, per le quali la scadenza è nel maggio del prossimo anno…

 

Fra i 5 parlamentari della provincia la più ricca è Rossana Boldi

 

Dei cinque rappresentati della provincia eletti in Parlamento e di cui sono stati pubblicati i redditi, come vuole la legge, sui siti di Camera e Senato, la più ricca è la tortonese Rossana Boldi, odontoiatra, deputata della Lega, fedele a Salvini. Per il periodo d’imposta 2018 la Boldi ha dichiarato 107.921 euro senza indicare nessuna variazione rispetto al 2017 quando dichiarò 65.565 euro ed annoverò fra le sue proprietà 13 fabbricati a Tortona: l’abitazione principale e sette fabbricati al 50%, due immobili al 5%, due al 100% e due garages e la proprietà di un’Audi A4 del 2011. Secondo nella classifica alessandrina dei politici più ricchi vi è il deputato in quota Pd Federico Fornaro, che lo scorso anno era primo con 110.702 euro; nel 2018 è passato a 106.055. E’ proprietario di due abitazioni a Castelletto d’Orba, comproprietario di una abitazione al 16,67%, composta di due vani, con posto auto e cantina a Frabosa Sottana in provincia di Cuneo; è intestatario di 638 azioni di Banco Bpm e di 16.000 azioni di Banca Carige. Al terzo posto Massimo Berutti, ex sindaco di Montemarzino e di Tortona, ex consigliere regionale azzurro ed oggi senatore di “Cambiamo”, dopo l’uscita da Forza Italia….

 

Progetto di prevenzione andrologica nelle scuole

Voluto dal Rotary Club Novi e dalle Fondazioni Cr Alessandria e Tortona

 

Avviato venerdì 7 febbraio il progetto andrologico di screening per studenti, Pass, promosso dal reparto di urologia degli ospedali di Novi Ligure e Tortona e coordinato dal primario dottor Franco Montefiore e dai medici Mattia Tosi e Luca Ruggiero. Il progetto, realizzato con il contributo del Rotary Club Novi e delle Fondazioni Cr Alessandria e Cr Tortona, è rivolto agli studenti di terza superiore di tredici istituti della provincia. Lo screening, che durerà fino al 21 maggio, sarà effettuato a Tortona nel mese di marzo e precisamente il 5 all’istituto Carbone, il 19 e il 20 al Marconi ed il 12 e 13 al Liceo Peano. Il programma dello screening si articola in tre fasi: visita medica specialistica, gratuita, presso l’istituto, volendo con presenza di un genitore; relazione riservata ai genitori sull’esito della visita; disponibilità ad eseguire eventuali indagini diagnostiche in forma gratuita in caso di necessità di approfondimento. Scopo dello screening è di dare informazioni e creare consapevolezza a salvaguardia della fertilità; consente di familiarizzare con la figura dell’andrologo che…

 

Tornano i carri per il Carnevale 2020

L’inizio della festa con il ballo in maschera di lunedì 21

 

In occasione della festa di Carnevale il comune organizza, in collaborazione con l’Opera Orionina e la Soms Vhoese, diversi appuntamenti, realizzati con il sostegno di Ubi Banca e FarmaTortona. Venerdì 21 febbraio alle ore 21,30, presso il Museo Orsi in via Emilia 446, si terrà la Festa in maschera, ad ingresso libero, animata dai “Deejays in tour”. Domenica 23 febbraio dalle ore 15, si terrà invece il Carnevale per i bambini: dopo alcuni anni di assenza ritorna il tradizionale corteo dei carri, con partenza dal cortile del Santuario della Madonna della Guardia ed arrivo, alle 15,45, in piazza Duomo dove saranno organizzati giochi per i più piccoli e musica; in caso di maltempo la manifestazione si terrà presso la sala Polifunzionale “Monsignor Remotti” in via Milazzo…

 

Eccellenza - Girone B - Hsl ospita Centallo: “posta in palio elevata”

Pellegrini deve rinunciare a Ventre e Merlano. In dubbio Palazzo

 

Dopo l’inopinata sconfitta di Torino per mano dell’Atletico che ha fatto perdere ai leoni la testa della classifica, Russo e soci hanno rialzato la testa nello scontro diretto con il Saluzzo di domenica scorsa, disputato di fronte ad un pubblico da categoria superiore. I bianconeri hanno giocato una gara attenta e ordinata ed il punto conquistato nel Cuneese è sicuramente importante e sarà fondamentale per il rush finale. Domenica al Coppi arriva il Centallo, un match da non sottovalutare.

 

La situazione. Direttore come giudichi la gara di Saluzzo? “Penso che il risultato finale sia giusto per quanto fatto dalle due squadre anche se forse ai punti avrebbe meritato leggermente di più il Saluzzo - dice Sacco - noi siamo andati nel Cuneese con l’obiettivo di portare a casa dei punti e così e stato. In questo periodo fatichiamo a trovare la via del goal con i nostri attaccanti ma non c’è nulla di preoccupante, se siamo in cima è grazie proprio alle loro reti, dobbiamo avere pazienza perché sono sicuro che già da domenica torneranno al goal”. Ti aspettavi questa classifica ad inizio stagione? “No, il Derthona sta facendo un campionato straordinario, non si poteva chiedere di più a questo gruppo; ora dobbiamo mantenere questo livello fino alla fine e lottare con tutte le nostre forze, ci crediamo”. Ormai è un testa a testa con il Saluzzo? “Non credo ci sia solo il Saluzzo, io non escluderei il Canelli che è a soli 9 punti dalla vetta. Ci sono ancora 11 gare per 33 punti a disposizione e può succedere di tutto, il campionato è ancora aperto”….

 

 

2ª Categoria - Girone L. - Spettacolare 3-3 fra Sale e Viguzzolese, Cassano liquida la Caste, Casalnoceto spreca

 

Sale-Viguzzolese        3-3

Tanti goal e tante emozioni nella gara di cartello della 14ª giornata, la prima di ritorno dopo la sosta. A passare per i primi sono i granata che al 12’ colpiscono con Alberto Fossati e dopo un primo tempo di lotta, con un paio di occasioni per parte, i nerostellati trovano il pari con la rete di Mangiarotti. Nella ripresa, dopo appena 5’, è Fossati a portare avanti i suoi e quando Castini cala il tris a 15’ dal 90’ sembra fatta per i ragazzi di Tarditi ma i granata reagiscono e grazie alla doppietta dell’eterno bomber Cassano, riacciuffano la gara. “C’è soddisfazione per aver recuperato due reti ma anche rammarico per aver letteralmente regalato i tre goal al Sale - dice il mister granata Lombardi - sono contento della prestazione dei ragazzi ed in particolare del giovane esordiente Modenese che ci ha dato grande fisicità davanti alla difesa e di Alchieri, migliore in campo. Ora ci attendono due gare in casa in cui vogliamo e dobbiamo fare 6 punti per rientrare nella corsa playoff”. Un pizzico di rammarico invece per Tarditi: “Avevamo la partita in mano ed era solo da gestire ma il calo di tensione nel finale ci ha traditi. Dobbiamo imparare a tenere alta la concentrazione per 90’ e oltre”. Prossimo turno: Viguzzolese-Cassine e Mornese-Sale (ore 16)….

 

3ª Categoria - Girone Al - Poker Villaromagnano, Audax: il pari sta stretto. Sconfitte beffa per Aurora e Sardigliano

 

Villaromagnano-Valmilana    4-2

“Siamo contenti della vittoria ma non siamo ancora guariti - dice mister Lozio - non siamo ancora al massimo ed in alcuni momenti della gara la squadra mi ha fatto parecchio arrabbiare”. Sempre alla caccia della perfezione il mister rossoblù che dopo due sconfitte consecutive ritrova i tre punti e continua la corsa in 2ª posizione a 5 punti di distanza dalla Muchacha. Avanti dopo appena 30’’ con Shahini, lesto a rubare palla ed insaccare, il Villetta raddoppia con un rigore di Pegorari ma il Valmilana accorcia e si va al risposo sul 2-1. Nella ripresa si scatena Pegorari che prima in pallonetto e poi di testa cala il poker per i padroni di casa. “Il prossimo turno con il Predosa sarà complicato, non avrò a disposizione Milello e Felisari infortunati e Manfredi squalificato, dovrò rifare il centrocampo”.

VILLAROMAGNANO: Dimilta, Scarmato, Vaccarella, Mogni, Pompei, Siotto (70’ Ventura), Milello (90’ Pivetti), Shahini (80’ Gemme), Gianelli (85’ Eusebiu), Pegorari, Manfredi (55’ Damiano); a disp. Cartasegna, Pernigotti, Guasco. All. Lozio.

Reti: 2’ Shahini, 5’, 50’, 70’ Pegorari…

 

Basket - Serie A2 - Girone Ovest - Il Derthona ospita Treviglio nel ricordo di Luigino Fassino

 

Con la brutta sconfitta subìta per mano di Napoli nella 23ª giornata di regular season giocata domenica scorsa al PalaOltrepò, i leoni di coach Ramondino sono rimasti fermi a quota 24 punti in classifica e sono scivolati così fuori dalla zona playoff che in 6 punti vede racchiuse ben 7 squadre. Uno stop inatteso da società e tifosi, visto l’ottimo record casalingo dei leoni che prima di domenica avevano perso un solo match fra le mura amiche, ed anche per l’entusiasmo che l’arrivo di Sanders e Severini ha portato fra i bianconeri. Ma i problemi sembrano comunque ancora tanti. La squadra non riesce a fornire continuità di rendimento, non solo in gare diverse, ma anche all’interno della stessa partita, l’inserimento dei nuovi arrivi, dato il poco tempo a disposizione, non è ancora completo, alcuni giocatori non sono ancora al top della forma dopo lunghi stop e quindi la squadra può ancora essere considerata un cantiere aperto. Nulla è ancora deciso però mancando ancora ben 9 incontri alla fine della stagione (fase ad orologio compresa) e tanti scontri diretti…

 

Automobilismo - Alms - Pier Guidi in pista nella notte di Sepang

 

Sabato 15 febbraio si corre a Sepang in Malesia la terza tappa dell’Asian Le Mans Series che vedrà il pilota tortonese Alex Pier Guidi gareggiare a bordo della Ferrari 488 GT3 numero 51 del team Spirit of Race insieme con i soci di abitacolo Negri Jr. e Piovanetti. Una gara particolare quella malese, che  per la prima volta si svolgerà in notturna e senza alcuni team di base in Cina che a causa del Coronavirus hanno dovuto rinunciare alla trasferta. Nelle uscite precedenti la Ferrari numero 51 di Pier Guidi si è vista squalificare nella tappa di Shanghai (in cui aveva ottenuto la vittoria) ed ha ottenuto un terzo posto in Australia. Il circuito internazionale malese, situato a 85 km dal centro di Kuala Lumpur, è lungo 5,543 km con 15 curve e ben 8 rettilinei dove si superano di molto i 300 km orari e permette di effettuare molti sorpassi. Ha inoltre un centro medico all’avanguardia che durante le gare internazionali viene trasformato in un vero e proprio ospedale in miniatura...

 

 

ll resto delle notizie le potete trovare su "Sette Giorni" attualmente in edicola o sul nostro sito a partire da mercoledì 26