SALTA ASSAGGIATORTONA MA SI PUÒ ANDARE DAI PRODUTTORI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   27/05/2020 00:00:08 

 

Quest’anno sarebbe stata la 25ª edizione

 

L’ultimo weekend di maggio per Tortona è associato ad “AssaggiaTortona e dintorni”, l’annuale appuntamento con le prelibatezze ed eccellenze del Tortonese. Questo straordinario incontro di gusti, sapori e profumi, purtroppo, nel 2020 non si farà. La pandemia ha colpito anche la storica manifestazione dedicata al nostro territorio ed ai suoi prodotti, in occasione della sua 25ª edizione. Ebbene sì, 25 anni di un evento che ha vissuto alti e bassi, periodi molto fortunati ed altri un po’ meno ma, anche nei momenti “giù”, nessuno degli enti promotori, produttori, vignaioli, ecc. si è mai arreso, ha sempre lavorato cercando di far crescere la manifestazione. E ci sono riusciti, grazie ad un territorio che vanta prodotti ottimi e produttori eccezionali. I vignaioli che, tutelando il patrimonio ampelografico, producono grandi vini (il Derthona Timorasso in primis) che raccontano la storia della nostra zona, perché nei vini si trova l’essenza di un territorio. I formaggi, prodotti da aziende a conduzione familiare che lavorano in modo artigianale e mantengono vive le tipicità storiche come il Montebore, ma sanno anche “creare” formaggi particolarissimi sperimentando nuovi metodi di caseificazione e stagionatura. Il Nobile del Giarolo e gli altri salumi, che già a fine ‘800 erano considerati la principale specialità gastronomica del comprensorio tortonese e che, oggi come allora, vengono prodotti con una lunga ed accurata lavorazione artigianale. La frutta, i cui alberi definiscono e disegnano le pendici delle nostre colline: ciliegie, pesche, albicocche in estate, mele e pere in autunno; le distese di meloni ed angurie della pianura; le file precise e parallele delle fragole che in zona hanno due gustose varietà: la fragola di Volpedo e la Profumata di Tortona. Tanti sarebbero i prodotti da elencare e con essi i produttori che con passione, fatica e coraggio lavorano per raccontare il territorio attraverso le sue eccellenze. Per non parlare poi dei ristoratori tortonesi, che si prodigano nella realizzazione di squisiti piatti della tradizione, anche rivisitandoli con estro ed interpretazioni personali, dell’amore che mettono nel lavoro che svolgono. Tante sono le realtà produttive della nostra zona e tutte insieme sono “AssaggiaTortona e dintorni” che significa territorio, tradizione, sapienza e comunità. Non sarà possibile onorare l’appuntamento insieme per le vie della città, ma il virus non riuscirà a sottrarci anche l’occasione di continuare a gustare i nostri meravigliosi sapori! Produttori, vignaioli, birrifici, ristoratori ci aspettano presso le loro aziende e strutture per acquistare i prodotti e degustare i piatti straordinari che - anche in un momento così difficile - non hanno mai smesso di mettere a disposizione di tutti. Nell’attesa di ritornare attorno ai tavoli di AssaggiaTortona il prossimo anno, teniamo viva la memoria e lo spirito, non facendoci mancare anche nei prossimi mesi le delizie della nostra meravigliosa terra!