ALTRA VIOLENZA SESSUALE TRA SABATO 23 E DOMENICA 24 MAGGIO? 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   03/06/2020 00:00:10 

 

Mentre proseguono le indagini per stabilire se veramente, nella notte tra il 16 e il 17 maggio si è verificato un episodio di violenza sessuale ai danni di una giovane romena all’interno del locale Canac di Villalvernia, i carabinieri della compagnia tortonese sono stati occupati, nella notte tra sabato 23 e domenica 24 maggio, per un altro episodio dai contorni non molto chiari, che in un primo tempo pareva essere sfociato in una violenza sessuale. Due giovani coniugi, provenienti da un paese all’inizio della Val Curone si recano per fare una festa in una abitazione di amici tra Castelnuovo e Pontecurone. La festa degenera, l’alcol e forse anche qualcos’altro, scorre a fiumi e i coniugi bisticciano. La donna viene lasciata a piedi e chiede un passaggio ad un amico presente alla festa. A questo punto il racconto è più confuso ed incerto: pare che la donna abbia avuto un rapporto sessuale completo, non è chiaro se consenziente, anche se non ricorda esattamente cosa sia accaduto. L’allarme comunque è subito scattato e la donna è stata ricoverata in ospedale in Alessandria per il Codice Rosa che ha stabilito la sussistenza del rapporto ma non ha provato la violenza. Gli inquirenti, comunque, stanno cercando di appurare la verità dei fatti.

© riproduzione ri