LA PAGINA DI CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   14/10/2020 00:00:01 

 

Severino Mastarone nuovo segretario Spi, Bassa Valle Scrivia

 

Lunedì scorso il comitato direttivo riunitosi in sala Pessini alla presenza del segretario provinciale Marino Boido, ha eletto all'unanimità il castelnovese Severino Mastarone alla carica di segretario della lega Spi, Sindacato Pensionati Italiano, Cgil Bassa Valle Scrivia, un vasto comprensorio che riunisce tutti i comuni situati tra Alluvioni Piovera e Pontecurone, con sedi a Castelnuovo Scrivia, Sale e Pontecurone, oltre ad una permanenza ad Isola Sant’Antonio. "Ringrazio tutti per la fiducia che mi è stata accordata - queste le sue prime parole - nella certezza che farò tutto ciò che è nelle mie possibilità per garantire e possibilmente migliorare ulteriormente la qualità e la quantità dei servizi resi, e rivolgo un ringraziamento particolare alla segretaria uscente, Floriana Taddei, per l'assiduo e prezioso lavoro svolto per la  Lega Spi Bvs nel corso degli ultimi 8 anni. Abbiamo davanti una stagione ricca di impegni  e scadenze rispetto alle quali la nostra organizzazione sindacale, grazie ai collaboratori Spi ed ai servizi  fiscali resi dal Caaf oltre a quelli del Patronato Inca Cgil, saprà dare risposte precise e puntuali malgrado le difficoltà determinate dalla pandemia di Covid-19, ed a questo proposito ricordo ai nostri iscritti ed utenti le prossime scadenze: Imu seconda rata da versare entro il 16 dicembre e il modello Red". Altro importante impegno è il rilancio della campagna sui diritti inespressi, che in pratica consiste nell'individuare quali sono le prestazioni aggiuntive mancanti alle pensioni, quelle cioè che Inps riconosce solo su domanda specifica, quali per esempio assegni nucleo familiare, integrazioni al minimo, maggiorazioni sociali, bonus di varia natura, pensioni  di cittadinanza, quattordicesima, importo aggiuntivo e prestazioni a favore degli invalidi civili e molto altro ancora. "Dai nostri calcoli - conclude Mastarone - risulta che almeno il 20% dei pensionati a basso reddito non percepisca una o più prestazioni alle quali invece avrebbe diritto: queste non vengono erogate semplicemente perché non richieste, e parlo di cifre a volte anche importanti, per cui invito tutti coloro che hanno pensioni inferiori ai 1.000 euro lordi mensili  a recarsi presso le nostre sedi per una prima verifica e valutazione, ovviamente gratuita e senza impegno".

Helenio Pasquali

 

Associazione Franca Cassola Pasquali - I progetti con la Senologia dell’ospedale di Tortona

 

"Per il momento non è tanto il Covid a preoccuparmi, quanto gli altri malati". Malati trascurati: perchè nei mesi scorsi l'emergenza aveva imposto il rinvio delle visite e degli interventi non urgenti, e sul primo fronte la telemedicina non riesce a compensare, perchè si sono allungate le liste di attesa, perchè gli stessi malati temono di contagiarsi negli ospedali e negli ambulatori. Quanto basta per sostanziare il timore di Pierpaolo Sileri, vice-ministro della Salute, intervenuto martedì sera in una trasmissione televisiva. Lo stesso allarme che evidenzia l'Associazione "Franca Cassola Pasquali" che da oltre vent'anni è al fianco dell'Unità di Senologia dell'Ospedale di Tortona, Breast Unit provinciale, organizzando iniziative e manifestazioni per sostenere i progetti di prevenzione, diagnosi precoce e cura delle malattie neoplastiche, in particolare i tumori femminili, in collaborazione con il Servizio Sanitario Nazionale. Quest'anno, dopo averci provato in tutti i modi, con una scelta sofferta ma condivisa da tutti e di grande responsabilità, l'associazione ha deciso, per la prima volta da quando è nata, di non organizzare il grande concerto-evento di settembre. Il mondo della musica si sta già muovendo per il prossimo anno e all'orizzonte si preannuncia un progetto importante per rilanciare questo momento atteso e tante sono state le testimonianze di sostegno ricevute da numerosi big italiani della musica, pronti a sostenere in prima persona l'associazione con lo slogan: "Per la Ricerca torna la Musica". Intanto torneranno anche le Mele della Salute ad inizio novembre e nei prossimi giorni verrà ufficialmente presentato il nuovo progetto: "Io faccio la mia parte". Anche i Lions di Tortona e Castelnuovo sono fortemente impegnati su questo fronte e, come richiamato in un altro articolo all'interno del giornale, viene offerta a tutte le donne nate nel 1980 e residenti nei comuni di Tortona e Castelnuovo la prima mammografia gratuita: bisogna ricominciare a prendersi nuovamente cura del proprio corpo. Per questo, come spiega l'associazione "Franca Cassola Pasquali" è pericoloso definire scale di priorità nell'azione: "Anche in questo momento bisogna comprendere che la ricerca per sconfiggere il cancro non può fermarsi, bisogna andare oltre l'emergenza contingente". Con i tumori non possono esserci tregue, nè compromessi.

 

E’ mancata la signora Franca

Moglie del commendatore Marcellino Gavio

 

Domenica è mancata Francesca Torti Gavio, compagna di una vita del commendatore Marcellino Gavio. Molto commovente il saluto dei figli Beniamino e Daniela che "hanno annunciato che la loro mamma Francesca ha raggiunto in Cielo il loro caro papà Marcellino" e nel ricordo si sono uniti in preghiera anche gli adorati nipoti Marcellino e Giovanni con la nuora Michela ed i familiari tutti. Una dimostrazione di grande affetto ha circondato tutta la famiglia appena la triste notizia è stata diffusa e così anche martedì mattina durante il rito funebre presieduto dal parroco don Paolo Caorsi e concelebrato da don Pietro Sacchi e padre Franco, francescano, che ha tenuto anche l'omelia. La signora Franca, com'era chiamata da tutti, ha sempre manifestato una grande disponibilità ma soprattutto è riuscita a trasmettere sia a Beniamino che a Daniela il suo saldo e profondo amore verso il nostro territorio. Mai è venuto meno il suo attaccamento alle radici, a quei paesi, Sale dov'è nata e Castelnuovo dov'è vissuta, che ha sempre amato con le rispettive tradizioni, con i propri riferimenti, con quelle persone che hanno condiviso con lei anche solo un piccolo ma sempre significativo percorso di vita. Donna di fede e custode di quei valori che hanno caratterizzato tutta la sua esistenza, sino agli ultimi giorni vissuti, circondata dall'affetto dei suoi cari e di tutti coloro che le sono stati sempre accanto.

Helenio Pasquali

 

Nuova sede scuola infanzia

 

Prosegue l’attività dell’amministrazione comunale per permettere il trasferimento “temporaneo” della scuola dell’infanzia in un capannone artigianale in viale Piemonte 24, già individuato. Nei giorni scorsi l’ingegner Luciano Siro è stato incaricato di predisporre la pratica per il rilascio del certificato di prevenzione incendi per un onorario di 3.552 euro.

 

Mattia Ramundo a Gibilterra in Serie A

 

Il calcio è sempre stata la sua vita. E per il calcio, Mattia Ramundo ha deciso di compiere il grande passo. Una scelta importante che lo porta lontano da casa, in un ambiente per lui sconosciuto. Una scommessa che ha deciso di giocarsi a tutti gli effetti, soprattutto in un momento delicato come questo. Ma Mattia ha capito che questo sarebbe stato il momento giusto, anche perchè certi treni potrebbero non passare due volte. Il ventiseienne castelnovese, dopo una trattativa abbastanza lunga e complessa, ha accettato con grande entusiasmo il trasferimento a Gibilterra, ed oggi è tesserato per il Boca Gibraltar che milita nella prima divisione della National League, la nostra Serie A. Un ruolo importante che ha permesso questo passaggio l'ha ricoperto il direttore sportivo Max Leghissa che ha stretto i tempi per poter avere in squadra sia Mattia Ramundo che Nicolas Delvecchio, figlio d'arte. Prodotto del settore giovanile della Castelnovese, Ramundo ha vissuto cinque anni importanti nel Derthona Fbc, dagli Allievi alla prima squadra raggiungendo la storica Serie D, quindi l'Eccellenza nella Real Milano, la Promozione con il San Giuliano Nuovo, Libarna, Casteggio, Voghera, passaggi inframmezzati da alcuni ritorni a Castelnuovo prima di due esperienze molto importanti che gli hanno permesso di farsi notare: negli ultimi due anni ha infatti giocato prima a Scalea, quindi a Trino Vercellese, sempre in Eccellenza. A questo punto il suo nome viene segnato sul taccuino del procuratore Alessio Sundas che prepara il terreno per il trasferimento a Gibilterra. Queste le sue prime parole indossando la nuova maglia: "So quanto sia difficile emergere soprattutto all'estero dove incontriamo tante difficoltà legate in particolare alla lingua. Ma per il calcio ho deciso di accettare questa proposta così importante ed impegnativa sapendo che quest'anno mi gioco tutto, ma qui mi sto trovando molto bene e sono contento della scelta fatta. Speriamo di disputare un buon campionato e di poter crescere ulteriormente. Il sogno di tutta la vita? Sono in una squadra che ha contatti quasi quotidiani con il campionato inglese e quindi... sognare non costa nulla!".

 

In foto: Mattia Ramundo con la nuova maglia del Boca Gibraltar

Helenio Pasquali