CRONACA DAL TORTONESE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   14/10/2020 00:00:02 

 

Sentenza del Tar favorevole al Gulliver

Per le emissioni sonore

 

É stata pubblicata martedì la sentenza del Tar Piemonte che pone fine, salvo ricorsi al Consiglio di Stato, alla querelle insorta tra il comune di Casalnoceto e la Alfi S.r.l., la società proprietaria dello stabilimento Gulliver di Casalnoceto, creato nel 1967, centro di distribuzione per tutti i 90 punti vendita Gulliver in Italia. La vicenda risale al settembre dello scorso anno, precisamente al 16 settembre, data in cui il comune di Casalnoceto notificava alla Alfi un’ordinanza del Responsabile del Servizio Tecnico con cui si imponeva il divieto di movimentazione di mezzi nell’area sud (come indicata dall’Arpa in una sua relazione di agosto) nell’orario notturno fino alla realizzazione di interventi volti ad ottenere il rientro nei limiti di legge delle emissioni sonore prodotte dalla società. La Alfi quindi ha depositato ricorso al Tar Piemonte chiedendo l’annullamento di tale ordinanza oltre che del piano di classificazione acustica comunale come modificato nell’ottobre 2018. Il giudice amministrativo in relazione all’annullamento di quest’ultimo atto ha dichiarato il ricorso irricevibile per tardività, accogliendo quindi l’eccezione del Comune, mentre nel merito della controversia ha dato ragione alla società ricorrente: il Tar, infatti, ha annullato l’ordinanza del comune perché illegittima per difetto di competenza in quanto “spetta al Sindaco e non ai dirigenti comunali adottare ordinanze per il contenimento o l’abbattimento delle emissioni sonore, compresa l’inibitoria totale o parziale di determinate attività”. Le spese della controversia sono state compensate.

 

CARBONARA SCRIVIA

 

Piano triennale lavori

La giunta ha approvato una variante al piano triennale dei lavori che ora è così composto: per il 2020 riqualificazione area ex fonderia Castelli 141.600 euro, ristrutturazione e potenziamento campo sportivo 328 mila, opere completamento impianto sportivo 115 mila. Anno 2021: riqualificazione area ex fonderia Castelli 116.800, riqualificazione strade e parcheggi 100 mila, sistemazione idrogeologica territorio 300 mila, messa in sicurezza strade 300 mila, messa in sicurezza ed adeguamento normativo fabbricato comunale destinato a servizi pubblici 400 mila. Per il 2022: riqualificazione strade e parcheggi 50 mila, ampliamento cimitero 200 mila.

 

Contributo e concessione Dongione

Deciso un contributo di 1.500 euro a favore dell’associazione sportiva Villaromagnano, frequentata anche dai ragazzi del paese e concesso in comodato d’uso gratuito allo Slow Food l’uso del Dongione per la durata di 1 anno + 4 previa autorizzazione per ogni manifestazione subordinata al pagamento di un importo correlato al vantaggio economico derivante dalla stessa manifestazione.

 

Castellar Guidobono - Scontro auto moto

L’incidente si è verificato verso le 10 di domenica mattina 4 ottobre all’altezza dello stabilimento della Rol. Secondo la prima ricostruzione il viguzzolese Giorgio Prato, alla guida di una Panda proveniente da Casalnoceto, ha iniziato la manovra per svoltare a sinistra quando si è scontrato con una moto di grossa cilindrata condotta da Giuseppe Quaroli di Pavia che aveva la stessa direzione di marcia e quindi probabilmente era in sorpasso. Il centauro è stato ricoverato in ospedale ma non versa in condizioni critiche.

 

Villalvernia - Il farmacista Ricci tesoriere dell’ordine

Nei giorni scorsi si sono svolte le elezioni per il nuovo consiglio direttivo dell’ordine dei farmacisti, nel quale è stato eletto il dottor Angelo Ricci, poi nominato tesoriere; presidente è stato riconfermato Marcello Pittaluga di Alessandria.

 

Gremiasco - Lavori a scuola per emergenza Covid

A seguito di un sopralluogo effettuato con il dirigente scolastico nella scuola dell’infanzia è stato stabilito di: applicare un corrimano ad altezza bambino lungo la scala; aggiungere balaustra alla ringhiera del primo piano; modificare l’apertura delle porte di emergenza; acquistare banchi componibili con spigoli arrotondati; acquistare termoscanner da parete; sistemare recinzione esterna. I lavori comporteranno una spesa di 3 mila euro.

 

Unione Valli Curone Grue Ossona - Telecamere rileva targhe

La Comunità Montana che comprende i comuni di Monleale, Montemarzino, Berzano di Tortona, Garbagna, Montegioco, Volpeglino e Pozzol Groppo ha deciso di acquistare 7 telecamere per letture targhe da installare una in ogni comune. La fornitura, per un costo di 27.440 euro, è stata affidata all’Unità Gamma di Tortona.

 

Contributi per l’apicoltura, domande entro il 15 ottobre

La Regione Piemonte ha attivato il programma regionale per l'apicoltura che mette a disposizione un finanziamento dell’Unione Europea e dello Stato per contributi in favore delle aziende apistiche. Le misure del programma regionale che rientrano nella categoria investimenti sono l’acquisto delle attrezzature per la conduzione dell’apiario, per la lavorazione, il confezionamento e la conservazione dei prodotti dell’apicoltura e le attrezzature per l’esercizio del nomadismo. Le altre misure previste dal programma, a beneficio di associazioni, cooperative e istituti di ricerca, riguardano i servizi di sviluppo, la valorizzazione e la ricerca. Le domande - per la presentazione telematica rivolgersi ai tecnici delle Unioni Agricoltori - devono essere presentate entro le ore 23,59 del 15 ottobre 2020.

 

SALE

 

Furti

Venerdì della scorsa settimana una banda di ladri è riuscita a mettere a segno alcuni furti ai danni di salesi. Il più grave nell’abitazione di Stefano Pareti, abitante in via Colombarola, all’interno della quale ignoti riuscivano a tagliare la cassaforte impadronendosi di denaro contante e gioielli per una valore di circa 10 mila euro. L’altro furto rilevante ai danni di Sergio Pagella, via Gerbidi, al quale è stato rubato un fucile da caccia legalmente detenuto.

 

Deceduto il Maresciallo dei carabinieri

Verso le 11 di giovedì mattina è stato trovato cadavere, a causa di un infarto, il maresciallo maggiore Sergio Siligardi di 52 anni dal 2012 al comando della Stazione Carabinieri del paese. Lascia la moglie e due figli.

 

Permesso di costruire

Bruno Pagella, via Gramsci 37 permesso 13/20 costruzione nuovo tunnel prefabbricato ad arco per uso agricolo.

 

PONTECURONE

 

Terminato il restauro di “San Giorgio e il drago”

 

Il restauro dell’ affresco “San Giorgio uccide il drago”, dipinto da un anonimo artista nell’ultimo quarto del XV secolo sulla quarta lesena della navata destra di Santa Maria Assunta, nel periodo in cui Pontecurone era sotto il dominio del ducato sforzesco di Milano, viene inaugurato giovedì sera alle ore 21 dal vescovo Padre Vittorio Viola, presenti la dott. Lelia Rozzo, direttrice dell’Ufficio Diocesano dei Beni culturali e la dott.ssa Arianna Scarcella, restauratrice del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale” di Torino. Il dipinto, in cui si ritrovano tutti gli elementi caratteristici dell’iconografia del santo (il cavallo, il drago, la lancia, l’elmo, lo scudo, la principessa), di pregevole fattura, è il simbolo del trionfo del bene sul male e della salvezza ottenuta con la conversione alla fede cristiana. Il restauro, voluto dall’Associazione culturale “Il paese di Don Orione Onlus”, in collaborazione con le associazioni e la comunità del paese, realizzato dalle restauratrici del Centro Conservazione e Restauro “La Venaria Reale”, ha consentito il recupero della piena leggibilità dell’opera, compromessa da rifacimenti e ridipinture.    

Marialuisa Ricotti

 

Proroga termini domande contributo

L’amministrazione comunale, che ha per ora raccolto circa una quarantina di domande di contributo a fondo perduto per le attività economiche danneggiate dal Covid, ha prorogato alle 12 di venerdì 16 ottobre il termine per la presentazione di ulteriori domande.

 

Senza elettricità

Il maltempo di sabato ha causato numerosi disservizi nell’erogazione dell’energia elettrica in varie zone del Tortonese. Addirittura in alcune vie del paese l’elettricità è stato riattivata nella mattinata di lunedì, mentre altre zone, in alta val Curone ad esempio, sono state più fortunate ed hanno riavuto corrente “già” nella giornata di domenica. Fulgido esempio di “pronto servizio”. Il problema, annoso, è che molti alberi troppo alti s’incastrano nei fili elettrici causando questi black out. Ci vuole più controllo sulle linee.

 

Lavori in via Di Vittorio

La giunta ha approvato l’intervento che sarà eseguito dalla Società impianti metano di rifacimento e riorganizzazione della rete di distribuzione del gas in via Di Vittorio propedeutico alla successiva realizzazione di rifacimento della viabilità nella via. I lavori prevedono il rifacimento di 14 allacciamenti, le opere di scavo ed il ripristino per tutta la via e successivo tappetino d’usura tra via Vittime di Bologna e via Genova.