CRONACA DELLA SETTIMANA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   18/11/2020 00:00:03 

 

Ancora nel fango la Mary Poppins

 

Sette Giorni titolava sul numero del 9 ottobre a pagina 8 “Ingresso a scuola nel fango” per segnalare la situazione di pericolo, incresciosa per una scuola pubblica, all’ingresso delle scuole dell’infanzia e primaria di viale Einaudi. A quanto pare da allora nulla è stato fatto ed una mamma ha scritto al sindaco, per sollecitare un intervento, e al giornale per la pubblicazione di queste poche ma efficaci righe: “Sono la mamma di un bambino che frequenta l’asilo Mary Poppins. Purtroppo devo comunicare il disagio che abbiamo noi genitori della classe 3B1 nel portare e nell’andare a prendere a scuola i nostri bimbi a causa dell’entrata in mezzo al cortile, senza nessuna passatoia, piena di fango e acqua. Oltre al disagio diventa anche pericoloso perché si scivola. Spero che si risolva presto la situazione, anche con delle semplici assi di legno, prima che qualcuno si faccia male! Grazie per l’attenzione e cordiali saluti

E.C.

Ndr: Questo ingresso ricordiamo è stato aperto per le necessità di distanziamento dovute al Covid ma non giustifica l’assenza dell’amministrazione. Sarebbe stato da sistemare prima di aprirlo.

 

2 gruppi Facebook per sostenere gli acquisti in città

 

La pandemia ed il conseguente blocco delle attività hanno mobilitato i commercianti e molti concittadini, usando i social, hanno dato vita a due gruppi che si offrono come vetrina gratuita. Il primo è nato ad inizio settimana dall’intraprendenza di tre compagne delle elementari, Marzia Damiani, che è anche assessore comunale, Giulia Rossini e Carla Migliora che hanno lanciato il gruppo “Il cuore grande di Tortona”. In poco tempo l’iniziativa ha superato gli 800 membri ed è stato pensato “per promuovere le attività commerciali tortonesi. E’ una vetrina aperta per stare più vicino e sostenerci in questo nuovo momento di stop forzato.Vogliamo dare visibilità a tutti quelli che vorranno approfittare di questo spazio e ricordare che acquistare locale è importante per tutta la città”.

Negli stessi giorni è nato anche il gruppo “Tortona Continua” ad opera di un 18enne, Filippo Rolandi, appassionato di grafica che ha raccolto quasi 500 adesioni. Filippo ci ha detto: “L’idea di «Tortona Continua» è nata dal desiderio di poter dare una voce ai commercianti tortonesi. In questi tempi duri è necessario mettere da parte individualismi, è doveroso potersi unire e far sapere ai tortonesi che esiste un'alternativa ai grandi e-store e l'alternativa molte volte l'abbiamo a meno di 500 metri da casa. Tortona Continua è uno strumento gratuito tramite il quale gli esercenti tortonesi possono far pubblicare le loro vetrine su Facebook, avvisando la clientela delle varie modalità di comunicazione e di consegna della merce che le attività offrono. In una giornata abbiamo raccolto 35 adesioni, con lo spargersi della voce siamo arrivati a quota 100 senza nemmeno aver lanciato il progetto. Devo ammetterlo, non pensavo ad un riscontro mediatico del genere, avevo il timore che la cosa rimanesse in sordina, ma invece... abbiamo superato ora settanta richieste di aggiunta”.

 

Manutenzione ingressi scolastici

 

L’emergenza sanitaria ha reso necessario utilizzare, per alcune scuole, ingressi secondari da tempo non usati. In particolare occorre una manutenzione ordinaria della pavimentazione ammalorata in asfalto in via Trento per la scuola dell’infanzia Mary Poppins, la manutenzione dell’illuminazione e la messa in quota di un pozzetto dell’acquedotto in via Cuniolo angolo viale Einaudi, la manutenzione ordinaria e sistemazione del vialetto pedonale nell’area verde prospiciente via Cereti e la pavimentazione in asfalto sulla stessa via per il plesso Rodari. I lavori saranno eseguiti dalla ditta Torti Pietro, per la pavimentazione e vialetti, per un costo di 5.829 euro; dalla Eos impianti per l’illuminazione per un costo di 750 euro e dalla Sportissimo srl di Albino per la sistemazione della pavimentazione antitrauma del vialetto pedonale di accesso alla Sarina per un costo di 5.623 euro.

 

3 auto e 4 cinghiali coinvolti in incidente

 

Strage di cinghiali martedì 10 novembre verso le 6,30 lungo la ex statale per Pontecurone. Una Megane, diretta verso Voghera, ha centrato in pieno un branco composto da 4 ungulati; in successione sugli animali selvatici sono sopraggiunte una Volvo, che aveva la stessa direzione di marcia ed una Turan, diretta invece verso Tortona. I cinghiali sono tutti morti, la Megane ha la parte frontale praticamente distrutta, mentre le altre due vetture sono meno danneggiate; incolumi gli automobilisti, non del tortonese.

 

La messa in sicurezza del cavalcaferrovia alla Savonesa

 

Le cose all’italiana. E’ da qualche anno che si sa che il cavalcaferrovia lungo strada Savonesa, indispensabile ai tir per raggiungere l’Interporto di Rivalta Scrivia, deve essere abbattuto per essere ricostruito poco distante nell’ambito dei lavori per il Terzo Valico. Ma da alcuni anni lo stesso ponte è pericolante e deve essere messo in sicurezza. Si è andati avanti limitando il traffico ad una sola corsia e con un forte limite di velocità. Ma ora è giunto il momento di metterlo in sicurezza, visto che i lavori ferroviari vanno a rilento; il compito spetta all’amministrazione comunale che ha approvato il progetto esecutivo per un costo di 270 mila euro.

 

Violano le regole anti Covid: denunciati dai carabinieri

 

Durante un servizio coordinato per i controlli sulla normativa anti Covid i carabinieri di Viguzzolo e Castelnuovo Scrivia hanno denunciato tre persone per inosservanza delle norme contenute nel Dpcm del 3 novembre. Si tratta del 51enne Roberto Pedemonte di Brignano Frascata che, fermato a Viguzzolo, dichiarava falsamente con l’autocertificazione di essersi recato dal dentista per una visita; del 61enne Francesco Minniti di Castelnuovo Scrivia sorpreso nella piazza del paese privo di mascherina senza rispettare le distanze di sicurezza; della 34enne Sara Travisano, sempre di Castelnuovo Scrivia, che veniva sorpresa a viaggiare dopo le 23 sulla provinciale 206 mentre faceva rientro a casa senza giustificato motivo. Ai tre sono stati contestati rispettivamente i reati di: falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico e divieto di spostamento in entrata e uscita dai territori; mancanza di dispositivi di protezione individuale; inosservanza degli orari disposti dalle misure urgenti per l’emergenza Covid-19.

 

Comunicato del vescovo - Messe e funerali si celebrano

 

Il 5 novembre il vescovo Vittorio Viola, vagliando il nuovo Dpcm del 3 novembre emesso dal governo e seguendo le disposizioni dettate dall’Arcidiocesi di Milano, ha comunicato la nuova normativa che disciplina le celebrazioni e le riunioni diocesane che resterà in vigore almeno fino al 20 novembre, fino a quando cioè la nostra zona e tutto il Piemonte sarà considerato Scenario 4 a Rischio Alto (Zona Rossa). Di seguito l’elenco delle disposizioni. Sono possibili, seguendo i protocolli, tutte le celebrazioni: messe, funerali, Prime Comunioni, Cresime e momenti di preghiera; sospese visite agli ammalati, processioni, attività dell’oratorio, prove e servizio del coro durante le celebrazioni (possono prestare servizio organista e tre cantori a distanza di almeno due metri); solo in modalità online: riunioni, consigli parrocchiali, incontri con i fedeli e con il clero, diocesani e vicariali, catechesi per iniziazione cristiana, preadolescenti, adolescenti e giovani. La Cei riguardo alle celebrazioni ribadisce che “l’accesso ai luoghi di culto avviene con misure tali da evitare assembramenti di persone, tenendo conto delle dimensioni dei luoghi tali da garantire ai frequentatori la possibilità di rispettare la distanza di almeno 1 metro”; per recarsi alle celebrazioni occorre l’autocertificazione indicando nella causale “situazione di necessità”; è vivamente raccomandato che i fedeli si rechino nella chiesa più vicina alla propria abitazione o nella stessa comunità pastorale o almeno nello stesso comune. Non è vietata la celebrazione di Comunioni e Cresime ma si suggerisce “che il parroco faccia discernimento con catechisti e famiglie circa l’opportunità di celebrare i sacramenti a novembre valutando la possibilità di rinviare la celebrazione. Venga comunque data a ciascuna famiglia la possibilità di celebrare il sacramento in altro periodo”; nelle zone rosse i padrini e le madrine, muniti di autocertificazione, possono raggiungere il luogo della celebrazione se abitano all’interno della stessa regione.  

 

Tappeto variopinto

 

E’ pur vero che le foglie cadono tutti i giorni ma l’amministrazione comunale non poteva predisporre un progetto con i beneficiari del reddito di cittadinanza che sarebbero obbligati a svolgere attività a favore della popolazione, con il quale predisporre uno spazzamento dei marciapiedi se non quotidiano almeno ogni 48 ore? Di mattina camminare su quel tappeto di foglie diventa altamente pericoloso, per non dire di quanto si può trovare nascosto dal fogliame lasciato dai proprietari dei cani.

 

Furto in negozio

Sabato 7 novembre, durante la pausa pranzo, ignoti hanno forzato la porta d’ingresso de Il Vascello veloce, negozio sito in corso Montebello, arraffando l’incasso; il danno non è stato quantificato.

 

Denunciati minorenni per aggressione

I carabinieri, dopo accertamenti conseguenti alla denuncia querela sporta da un giovane, denunciavano a piede libero per lesioni personali aggravate in concorso tre minorenni tra i 16 e i 17 anni tutti con precedenti di polizia identificati quali responsabili di un’aggressione avvvenuta la sera del 24 ottobre in piazza Malaspina. La vittima curata presso l’ospedale civile riportava un politrauma.

 

Supporto psicologico Covid

Da mercoledì 11 novembre è tornato attivo il numero d'aiuto 366 430 98 76 supporto psicologico - emergenza Covid. Al telefono educatori e psicologi in grado di fornire sostegno alla popolazione rispondono gratuitamente nei seguenti orari: lunedì, martedì e giovedì 9-12,30 e 14-17; mercoledì e venerdì 9-12,30.

 

Accesso al comune

In ottemperanza alle più recenti disposizioni l’attività degli uffici comunali si svolge prevalentemente in modalità telefonica o telematica (e-mail - web - suap). Per esigenze e per pratiche di somma urgenza ed indifferibili l’accesso agli uffici comunali può avvenire solo su appuntamento. Per prendere appuntamento con l’ufficio