RICORDI - DERTHONA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   21/11/2020 16:30:00 

 

Scomparso Primo Fumagalli

 

Nella giornata di martedì 17 è scomparso a causa di un male che lo tormentava da anni, Primo Fumagalli, indimenticato bomber bergamasco che nella stagione 1975-’76 vestì la maglia del Derthona. Fumagalli, soprannominato Monzon, per la somiglianza fisica con il famoso pugile argentino, era ancora molto legato a Tortona e spesso si recava in città a trovare i vecchi compagni (Simoniello, Gabbana, Russo, Domenghini, Allegrone, Boccasso). “Primo era un grande amico, ma in primis un grande uomo - ricorda proprio Antonio Simoniello - spesso ci sentivamo e lui veniva a Tortona per il vino di cui diceva di essere un intenditore. Andavamo a Vho, poi sotto i portici e passavamo delle belle giornate insieme. Quando giocavamo dormivamo insieme nelle stanze di Franco Mutti in corso Montebello e ho uno splendido ricordo di quel periodo. Era un grande bomber, un bronzo di Riace, forte e tecnico ma dal cuore d’oro”. La sua miglior prova in bianconero fu la cinquina rifilata all’Omegna. Lascia la moglie Rita e i figli Cristiano e Nicola. 

 

In foto: il Derthona 1975-1976. In piedi: Trinchero, Delladonna, Allegrone, Arcari, Gabbana, Fumagalli; accosciati: Simoniello, Domenghini, Donadel, Boccasso, Gasparella. All. Cucchi

D.M.

 

 

Mancato Paolo Raviola

 

Nella giornata di giovedì 19 è mancato un altro “personaggio” importante della storia del Derthona, il geometra Paolo Raviola, 82 anni, dirigente dei bianconeri negli anni d’oro della Serie C con Vinciguerra presidente. Il figlio Roberto inoltre è stato per anni accompagnatore dei leoncelli. Lascia la moglie Matilde, i figli Roberto, Paola ed Elena.    

D.M.