IN CARCERE L'UOMO INSEGUITO IN MACCHINA E CAPPOTTATOSI IN CITTÀ VENERDÌ 8 GENNAIO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   09/01/2021 11:26:00 

 

Grazie alla sorveglianza dei carabinieri della Radiomobile venerdì pomeriggio, 8 gennaio, in zona Oasi della città è stato individuato a bordo di un'auto con targa clonata un 27enne marocchino abitante a Pontecurone, già noto alle forze dell'ordine per vari reati. L'uomo, capito di essere finito nel mirino degli uomini dell'Arma, ha iniziato una fuga in auto ad alta velocità per le vie cittadine conclusasi in viale De Gasperi, nei pressi della rotonda delle scuole, con il cappottamento della propria vettura. Durante l'inseguimento però l'uomo aveva gettato dal finestrino un involucro, poi recuperato, contenente 47 dosi di cocaina e 11 di eroina per complessivi 39 grammi. Il marocchino, D.A., dopo l'incidente ha tentato la fuga a piedi ma è stato subito bloccato e, nella collutazione che ne è seguita, con un calcio ha procurato ad un carabiniere un trauma alla mano sinistra ed alla schiena con prognosi di 7 giorni. Nelle sue tasche sono stati inoltre ritrovati 1.762 euro, sequestrati perchè provento dello spaccio. L'uomo, già denunciato la scorsa settimana per maltrattamenti in famiglia, è stato arrestato e trasferito nel carcere di Alessandria: su di lui pendono ora le accuse di violenza, resistenza e lesioni aggravate a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio. Un plauso all'operato degli uomini dell'Arma tortonese.

 

Nelle foto: l'auto cappottata usata durante l'inseguimento e gli uomini dell'Arma con la droga e i contanti provento di spaccio sequestrati

 

La notizia di ierihttps://www.facebook.com/7ggTortona/posts/3371403406305425