ATTIVIT└ DELLA POLIZIA MUNICIPALE NEL 2020 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   17/02/2021 00:00:09 

 

La crisi sanitaria dovuta al Covid-19 ha avuto pesanti ripercussioni sul corpo di Polizia Municipale di Tortona, duramente colpito, nella prima fase, dal contagio, fatto che ne ha molto condizionato l’attività, come testimoniano i dati sui servizi effettuati nel 2020, anche a causa delle limitazioni alla circolazione imposte dal governo per limitare la diffusione del virus. I verbali per violazioni di leggi e regolamenti sono stati 94, contro i 132 del 2019, mentre le contravvenzioni elevate risultano aumentate dalle 9.183 del 2019 a 9.202 nel 2020. Diminuiscono le somme incassate, da 323 mila 821 euro di due anni fa a 290 mila 768; allo stesso modo i “punti” della patente decurtati nel 2020 sono stati 1.344 (nel 2019 erano 2.220), e le patenti ritirate solo 7 (erano 30 nel 2019). Gli incidenti stradali rilevati sono stati 107 (166 nel 2019) di cui 20 con feriti. Aumentati invece i controlli agli esercizi pubblici, anche per verificare il rispetto delle normative Covid, saliti a 150 contro i 20 del 2019. A questo proposito si segnalano 4 informative trasmesse all’Autorità giudiziaria in materia di violazione delle norme per limitare il contagio. Sono stati 50 gli interventi di Protezione Civile con 100 volontari coordinati. Infine, va ricordato che l’organico è sceso dalle 26 unità in forza nel 2019 alle 20 attuali. “Il problema della carenza di organico va assolutamente risolto - ha dichiarato Luigi Bonetti, assessore comunale alla Polizia Municipale - per questo motivo l’amministrazione ha avviato le procedure per l’assunzione di nuovo personale, una già a buon punto, altre cinque da effettuare nei prossimi mesi, che ci consentiranno di ritornare alla normalità. Ovviamente il 2020 è stato un anno molto difficile: la pandemia ha scosso duramente la nostra Polizia Municipale, colpendo direttamente molti operatori e, soprattutto, causando la perdita del vicecomandante Andrea Gastaldo che ha lasciato un vuoto umano e professionale incolmabile. Devo ringraziare il comandante Orazio Distefano e tutte le donne e gli uomini del corpo di Polizia che nonostante tutte le difficoltà hanno continuato a svolgere i loro compiti con serietà, coraggio e professionalità, garantendo il funzionamento di un servizio essenziale per la nostra città”.