PERCH╚ NON SI PARLA PI┘ DEL PST? 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   31/03/2021 00:00:11 

 

Proprio lo scorso anno pubblicammo un articolo per incitare l’amministrazione comunale ad interessarsi maggiormente del Pst, l’importante polo scientifico e tecnologico che sorge a Rivalta Scrivia, e che non sta versando nelle migliori condizioni, a causa soprattutto del fallimento del Gruppo Ghisolfi che occupava una parte considerevole del parco e che ha causato una perdita non indifferente, a tal punto che il Pst ha chiuso il bilancio 2019 in perdita. Ormai da alcuni mesi presidente del Parco è Roberto Molina, alessandrino, presidente anche di Finpiemonte, che è proprietaria del parco al 79%. Ricordiamo che all’interno del Pst sono ospitate una ventina di società (Eni, Gruppo Gavio, Tecnocontrolli, Sina, Proplast, Oxygen Labs) che danno lavoro a circa 300 persone. Ebbene, di questa società l’amministrazione comunale non ha mai parlato, ed ha come valida scusante l’arrivo della pandemia che ha dirottato l’attenzione e gli sforzi su problemi più stringenti ed immediati. Ma ora crediamo sia il caso di riprendere la questione e di affrontarla, posto anche che le conoscenze personali tra sindaco e presidente sono buone e che i problemi, a quanto ci risulta, non siano stati risolti.