LA PAGINA FLASH DI SETTE GIORNI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   02/04/2021 10:00:00 

 

In arrivo una nuova logistica - Si prevede la costruzione di un capannone di 100 mila metri quadrati

Lungo la ex statale per Sale

 

Nell’ottobre 2019 pubblicammo la notizia che la società tedesca Aquila Capital aveva concluso un accordo con la società proprietaria di una vasta area lungo la ex statale per Sale, compresa nel Pec I17 comparto C, la Cristina Rossa Spa, per l’acquisto di 104 mila metri quadrati di terreno per realizzarvi un capannone di circa 50 mila metri quadrati per la logistica sostenibile, ovvero con tetti ricoperti di pannelli solari. L’intervento prevede anche l’allargamento di strada Cabannoni con illuminazione pubblica e la formazione di vaste aree a parcheggio. La notizia del 2019 si concludeva con i ringraziamenti dell’amministratore delegato della società nei confronti dell’amministrazione comunale per “l’ampio supporto fornito nella conclusione del complesso iter burocratico” e con la previsione che i lavori sarebbero iniziati nei primi mesi del 2020. Ma si era in epoca ante Covid e tutto si è poi bloccato. Lo scorso ottobre, però, la società ha avuto in mano il permesso di costruire, per i primi 50 mila metri quadrati…

 

Nel Tortonese +82 contagi nell’ultima settimana - Prosegue la campagna di vaccinazioni

 

Ci siamo. Da settimane aspettavamo la terza ondata, da mesi molti si trastullavano pensando di vivere in un’oasi felice appena sfiorata dal contagio, ed invece ora tutti devono guardare in faccia una realtà molto dura. Nell’ultima settimana infatti i numeri sono chiari: martedì 23 Tortona, tra le sette città capozona della provincia, si trovava all’ultimo posto per positivi ogni 1.000 abitanti (2,86), con un totale di positivi pari a 78 (su 845 provinciali); otto giorni dopo la nostra città è balzata al terzo posto con 4,80 contagi ogni 1.000 abitanti ed un preoccupante +53 nel totale contagi. In poco meno di due settimane quindi, i contagi sono triplicati passando dai 47 del 15 marzo ai 131 di mercoledì 31. In tutta la provincia sabato 20 i malati segnalati erano 24.050, domenica 28 si sono aggiunti altri 1.000 positivi ed ora siamo a 25.483. E’ vero non sono le cifre della seconda ondata di ottobre e novembre (mese che per decessi è stato il quarto del 2020 con 41 morti, dopo marzo, 115, aprile, 72, e gennaio, 43) ma devono ugualmente far riflettere…

 

Vescovo e sindaco augurano Buona Pasqua

 

• Cari amici, desidero raggiungervi con un sincero augurio per una Santa Pasqua. Cristo è risorto dai morti, primizia di coloro che sono morti (1Cor 15,20): questa è la notizia, l’unica notizia capace di interessare davvero il cuore dell’uomo, perché nuova, inimmaginabile eppur vera, accaduta nella storia e aperta al futuro. L’unica vera novità rispetto alla morte può essere solo la vita, il solo radicale cambiamento che risponde alla sete di vita eterna che Dio stesso ha messo in noi. Solo lo Spirito del Signore Risorto può saziare questa sete. In questo tempo che continua ad essere difficile, segnato da molte fatiche e incertezze, ma anche dall’opportunità di mettere ordine nella nostra esistenza, la Pasqua ci fa certi che è possibile una novità di vita, una liberazione da tutto ciò che ci tiene prigionieri di noi stessi, una gioia pur dentro la fatica…

 

• Ricordo che l’anno scorso c’eravamo augurati che quella Pasqua fosse l’ultima in cui non potevamo festeggiare come eravamo abituati, con il conforto dei nostri cari, e speravamo che la grave crisi sanitaria in cui ci trovavamo da alcuni mesi potesse terminare presto. Purtroppo oggi, a un anno di distanza, con la sola esclusione di una breve parentesi estiva, ci troviamo ancora a dover affrontare questo lungo periodo di “passione”; certo, le modalità sono cambiate e oggi possiamo guardare con fiducia alle vaccinazioni che stanno procedendo anche nella nostra città e che contribuiranno a riportarci verso quell’agognato ritorno alla normalità che tutti i cittadini si aspettano. 

 

Sorpresi in casa con droga e soldi

 

Una brillante intuizione dei carabinieri del nucleo operativo della compagnia tortonese ha permesso l’arresto di due marocchini con l’accusa di spaccio di droga. Nei giorni scorsi i militari si sono recati nell’abitazione del 39enne F.C. sita in città in via Cuniolo, già agli arresti domiciliari per episodi analoghi. Entrati nell’abitazione i carabinieri sono rimasti insospettiti dall’atteggiamento nervoso dell’uomo e da alcuni rumori avvertiti in un’altra stanza. Hanno controllato e sotto il letto hanno trovato un altro magrebino, E.O.I. di 35 anni, nel nostro Paese nonostante un decreto di espulsione. A quel punto i militari hanno perquisito l’abitazione rinvenendo 4 confezioni per un totale di 18,4 grammi di cocaina, 870 euro in contanti, presumibilmente provento dello spaccio, un bilancino e materiale per il taglio della droga. I due sono stati associati alle carceri di Alessandria in attesa del processo.

 

Vaccinazioni “fai da te”, più facile a dirsi che a farsi

 

La conferenza dei 190 sindaci del’Asl, convocata da remoto mercoledì scorso, è stata senz’altro positiva per le informazioni date sull’evoluzione della pandemia e sui “numeri” che si registrano nella nostra provincia, attualmente in risalita e in controtendenza a quelli della regione. Ci si è poi concentrati sulla situazione dei vaccini. Tre i punti sui quali si è discusso: l’aiuto che i Comuni potrebbero dare attraverso i propri uffici per le iscrizioni alla piattaforma regionale; la disponibilità per il trasferimento dei cittadini che non possono muoversi di casa; l’allestimento di hub vaccinali a totale carico dell’Ente locale coinvolgendo i medici di medicina generale. L’obiettivo è comune: incrementare esponenzialmente il numero dei vaccinati. Se il primo è facilmente risolvibile, anche perché chiunque ha un parente o un amico che può aiutare dal punto di vista informatico il cittadino sprovvisto di computer, per gli altri diventa più difficile…

 

Mario Dealessi nuovo primario di Medicina e Pronto Soccorso

 

Dal primo aprile il dottor Mario Dealessi è il nuovo direttore del reparto di Medicina Interna e Pronto Soccorso dell'ospedale di Tortona. Mario Dealessi, 64 anni, alessandrino, dal 1° maggio 2020, dopo il pensionamento della dott.ssa Girino, ha svolto le funzioni di direttore di Medicina Interna a Casale Monferrato con responsabilità sia delle aree convenzionali che di quelle Covid, organizzando la ristrutturazione dei vari reparti in funzione dell’attività di assistenza dei malati ricoverati a causa della pandemia. Laureato all’Università di Genova è specializzato in medicina interna e in diabetologia e malattie del ricambio. Organizzatore e responsabile dell’ambulatorio di studio e prevenzione dell’arteriosclerosi sia nell’ambito delle dislipidemie genetiche, in collaborazione con l’Università di Genova, sia tramite l’attività di studio e il trattamento dell’ipertensione arteriosa…

 

Le restrizioni anti Covid nel weekend di Pasqua

 

Quella del 4 aprile sarà la seconda Pasqua vissuta in emergenza. Essendo il Piemonte in zona rossa ricordiamo le principali restrizioni in vigore. Sono vietati nel weekend pasquale da sabato 3 a lunedì 5 gli spostamenti, permessi solamente con autocertificazione per motivi di salute, lavoro o urgenza. Si può passeggiare nei pressi di casa, fare attività sportiva a piedi o in bici anche fuori dal comune, non si può uscire dal comune in auto solo nel caso di dover fare acquisti di beni che non si trovano nel proprio comune. Si può andare a far visita a parenti e amici nella propria regione una volta al giorno massimo in due persone più minori di 14 anni. Si torna a casa entro le 22. Sono chiusi i negozi, compresi barbieri e parrucchieri. Aperti i supermercati (chiusi dalle ore 13 di domenica e nell’intera giornata di lunedì), i negozi di generi essenziali come alimentari, tabaccai, telefonia, abbigliamento per bambini, ferramenta, ottici, edicole, farmacie e parafarmacie. Ristoranti, bar, pizzerie, pub, pasticcerie e gelaterie restano chiuse…

 

“Piove poco, pericolo siccità” - Il presidente del Consorzio Idrico Maurizio Stringa

 

Da tempo non piove ma le previsioni indicano pioggia proprio per il prossimo fine settimana, quello pasquale. Vabbè, intanto non si può andare da nessuna parte (tranne che all’estero, e questa è proprio un’anomalia italiana inspiegabile!) e ci accontenteremo di stare in casa. Ma c’è chi guarda al cielo chiedendo piogge non forti ma costanti e questi sono gli agricoltori. Lo scorso anno a fine marzo i millimetri di pioggia caduti in zona erano 112, quest’anno sono 139 e lo scostamento non è tale da non far temere un periodo di siccità. In più nel 2020 si era reduci dalle forti piogge autunnali del 2019 con le alluvioni, mentre quest’anno il terreno ha “solamente” potuto godere delle nevicate di dicembre. In ogni caso la situazione è uguale a quella registrata a fine marzo lo scorso anno: il Curone misurato a Volpedo è poco sopra gli 0,5 metri sul livello idrometrico, così come lo Scrivia, mentre lo scorso anno era a 1 metro. Infine il Po viaggia su 0,5 metri a Guazzora, mentre a fine marzo 2020 era su 1 metro. Insomma, gli agricoltori temono per la siccità.

 

Il tortonese Stefano Raimondi è vicepresidente di Asmt

 

Venerdì scorso 26 marzo nella sede dell’Asmt sotto la presidenza di Felicia Sirianni si è tenuta la prima riunione del consiglio d’amministrazione di Asmt, da poco nominato dall’assemblea dei soci. Riunione sia per permettere ai nuovi amministratori di conoscersi e per adempiere ad alcune scadenze statutarie come la nomina del vicepresidente. A questa carica è stato chiamato Stefano Raimondi, l’unico rappresentante nel Cda nominato dal socio di minoranza comune di Tortona. Al termine del CdA abbiamo chiesto al neo vicepresidente una dichiarazione: “Sono grato alla presidente e ai colleghi del consiglio di amministrazione per questo riconoscimento importante...

 

Pontecurone - Vinti 250 mila euro

 

Sarà certamente una buona Pasqua quella che trascorrerà il/la pontecuronese che lunedì mattina giocando 3 euro al 10&Lotto presso la tabaccheria rivendita giornali di Michele Ghislieri in piazza Martiri della Libertà ne ha vinti ben 250 mila. I numeri fortunati sono stati 14, 17, 18, 53, 59, 63, 65 ,70 e 74 centrando la vincita detta 9 oro. In paese circolano già molte supposizioni su chi abbia vinto, ma i titolari della tabaccheria non si lasciano sfuggire una parola, nemmeno se si tratta di uno o di una pontecuronese; l’unica ammissione è che risiede in paese.

 

Intervista a coach Marco Ramondino - “A Cervia per vincere. Siamo in crescita”

L’avversaria nei quarti di finale è Ferrara. In forse Giulio Gazzotti

 

Con la sconfitta nel derby di Casale subìta domenica scorsa all’ultimo secondo per mano di Lucio Redivo, si chiude la regular season dei leoni che dovranno solo recuperare la gara con Udine (11/4) molto importante per la fase ad orologio. Prima però testa, muscoli e cuore saranno impegnati nella Coppa Italia che si gioca questo weekend al Palasport di Cervia. Una manifestazione importante, che i leoni hanno già vinto in passato e che vogliono affrontare al massimo delle loro possibilità per portare a casa il trofeo. Abbiamo avvicinato il coach dei bianconeri Marco Ramondino per scoprire come i bianconeri si presentano a questo importante appuntamento.  

 

Ciao coach, la sconfitta con Casale brucia? “Le sconfitte non piacciono mai, a nessuno, e poi perdere all’ultimo secondo non fa certo piacere - dice Ramondino - la sconfitta infastidisce di per sè, non c’entra che sia stata subita per mano di Casale. Dobbiamo analizzare la gara e gli errori fatti, limare ed eliminare gli alti e bassi che continuiamo ad avere in questa fase della stagione ed evitare gli errori difensivi che con Casale ci hanno punito”…

 

Serie A2 Femminile - Girone Nord - Il Covid ferma il Bcc

 

Fine settimana di sosta forzata per le formazione castelnovesi; alla pausa, già preventivata, dell’Autosped che, su richiesta della società ospitante, aveva accettato lo spostamento della partita di Moncalieri al 7 aprile, si è aggiunta anche quella della Serie B che ha chiesto ed ottenuto il posticipo della sfida casalinga di sabato 27 contro la capolista Torino Teen. I casi di positività al virus rilevati in settimana sui tamponi molecolari eseguiti sul gruppo A2/Serie B ha infatti costretto la società a bloccare l’attività delle squadre senior in attesa dei nuovi test che verranno ripetuti nei prossimi giorni; nel frattempo è stato chiesto il rinvio sia del match che la formazione di Zara avrebbe dovuto disputare sabato 3 aprile contro il Ponte Casa d’Aste Milano che di quello del 7 aprile a Moncalieri. Per quanto riguarda la Serie B invece, la partita contro il Torino Teen potrebbe giocarsi, se i nuovi esami daranno esito negativo, sabato 3 a Castelnuovo (ore 17,30)…

 

Hsl Derthona - Intervista al presidente Fabio Toso - “Lotta-salvezza, sarà durissima”

 

“Ci aspettano mesi di battaglia”. Mercato: “In settimana è arrivato Gennaro De Simone,

2002 ex giovanili dell’Entella, vedremo se è possibile un ennesimo sacrificio”

 

Il Covid ha colpito anche in casa Hsl Derthona e le ultime due gare di campionato, con Sanremese e Casale, sono state rinviate a data da destinarsi lasciando la squadra in una situazione non certo facile da superare. Mister Zichella non ha ancora avuto la possibilità di allenare, nonostante sia arrivato da ormai un mese, i ragazzi stanno “saltando” alcuni allenamenti, il calendario si intasa e la lotta salvezza alla ripresa sarò da coltello tra i denti (con tante altre squadre che dovranno sostenere recuperi). L’unico lato positivo della vicenda è che grazie ai rinvii si spera si possa recuperare qualcuno dei 5 indisponibili per infortunio, o dei 6 (3 positivi, 3 in isolamento) alle prese con il Covid. Nel frattempo la società sta lavorando sul mercato sia per colmare il gap lasciato dall’addio polemico di Draghetti, sia per rinforzare ogni singolo reparto. E’ già arrivato un nuovo elemento e se ne aspettano almeno ancora un paio. Abbiamo così incontrato il presidente bianconero Fabio Toso per fare il punto della situazione…

 

Il resto delle notizie lo potete trovare su “Sette Giorni” attualmente in edicola o sul sito a partire da mercoledì 5 aprile