CRONACA DELLA SETTIMANA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   09/06/2021 00:00:04 

 

Luigi Vercellino è il nuovo direttore dell’Asl

 

Finalmente ci siamo: il nome era ormai circolato da tempo ma venerdì nel primo pomeriggio, al termine della giunta regionale iniziata alle 12, è stato comunicato che Luigi Vercellino, già direttore generale dell’Asl To4, è stato nominato direttore generale dell’Asl di Alessandria in sostituzione del commissario Galante, che non poteva più essere riconfermato per limiti di età. Ora si è in attesa della nomina, altrettanto importante, del direttore amministrativo e di quello sanitario, per completare il trio ai vertici dell’Asl. A Luigi Vercellino, che abbiamo conosciuto nel periodo di maggior tensione a causa del Covid lo scorso anno, apprezzando le sue capacità operative, gli auguri di buon lavoro. “Sono molto soddisfatto per questa nomina - ha dichiarato il sindaco Federico Chiodi - ho avuto modo di conoscere e collaborare con il dottor Vercellino nel marzo dello scorso anno, durante le settimane più difficili dell’emergenza Covid, instaurando con lui un ottimo rapporto, come spesso capita quando si devono affrontare insieme grandi difficoltà. So che avrà occasione di fare bene per rilanciare la sanità della nostra provincia dopo l’emergenza Covid. Gli auguro buon lavoro. Voglio anche rivolgere un doveroso ringraziamento a Valter Galante, che con il suo lavoro alla guida dell’Azienda Sanitaria ha sempre dimostrato grande disponibilità nei confronti dei comuni del territorio, e tramite loro, nei confronti dei cittadini, sia prima che durante la difficile crisi sanitaria che si è trovato ad affrontare con impegno e serietà, dimostrate anche nell’ottima gestione della campagna vaccinale sul nostro territorio. Insieme a lui ringrazio il direttore sanitario Federico Nardi e il direttore amministrativo Francesco Arena per la disponibilità e professionalità dimostrate nello svolgere i loro incarichi”. “Auguro buon lavoro al dottor Vercellino - ha ribadito l’onorevole Rossana Boldi - che si trova di fronte ad una sfida importante per tutta l’Asl di Alessandria. In particolare, come specificato anche fra gli obiettivi del mandato conferitogli dalla Regione, il rilancio dell’ospedale di Tortona e della sanità territoriale della nostra provincia.  Mi unisco ai ringraziamenti nei confronti di Valter Galante che si è trovato a gestire una situazione molto difficile dovuta ad una crisi senza precedenti come la pandemia, ma ha saputo farlo con grande impegno e professionalità”.

 

Pattugliamenti in città da parte delle forze dell’ordine - Controlli dopo le risse tra giovani

 

Sembrano rientrati i “moti di ribellione” da parte di gruppi di giovani, privi di educazione, verificatisi nelle scorse settimane in città. Merito, probabilmente, del pugno duro mostrato dalle forze dell’ordine che hanno convocato in caserma le famiglie dei ragazzi, e che con uno sforzo organizzativo non semplice, lo possiamo assicurare, hanno pattugliato le vie principali della città nelle ore “canoniche” dello struscio dal venerdì pomeriggio alla sera della domenica. Carabinieri, Polizia, Guardia di Finanza, Polizia Locale hanno messo in campo tutte le loro risorse ed in alcune ore in via Emilia gli uomini delle forze dell’ordine erano almeno una decina. Crediamo però che anche l’attenuazione delle misure anti Covid abbia svolto la sua parte nel calmare gli animi più bollenti dei giovani e che tutto, ormai, sia tornato negli ambiti normali della convivenza più o meno civile. Sperando di non essere smentiti.

 

Alzabandiera per la Repubblica

 

Domenica mattina con l’alzabandiera sulla torre del Castello per il secondo anno consecutivo l’amministrazione comunale tortonese ha celebrato la Festa della Repubblica. Presenti sindaco, vice sindaco, assessore Bonetti, il presidente del consiglio comunale Ferrari Cuniolo, i consiglieri Castellini, Cebrelli, Fantone e Castagnello, oltre alle rappresentanze delle forze dell’ordine e di tutte le associazioni di volontariato.

 

Neo Cavalieri

 

Come già annunciato sullo scorso numero mercoledì scorso 2 giugno il prefetto ha consegnato le onorificenze di Cavaliere ad alcuni tortonesi. Qui di seguito pubblichiamo la foto di Roberto Giovati, dipendente Enel in pensione e agente della Polizia di Stato con ruoli di responsabilità, nonchè famoso nel Tortonese per la sua attività di dj e volontario della Croce Rossa; Antonino Silvio Lorìa maresciallo aiutante del Gruppo di Tortona della Guardia di Finanza, comandante della Sezione Comando e il dottor Vincenzo Milanese medico di famiglia che lo scorso anno ha lungamente combattuto contro il Covid.

 

Riqualificazione ambientale del torrente Scrivia

 

Come noto i comuni di Carbonara Scrivia, Cassano Spinola, Novi Ligure, Pozzolo Formigaro, Tortona insieme con la Provincia di Alessandria hanno costituito una convenzione per il progetto denominato “Interventi di riqualificazione ambientale dell’ecosistema fluviale lungo il torrente Scrivia” con il comune di Villalvernia come capofila. Quest’ultimo ha richiesto alla Provincia di aprire l’iter per l’assoggettabilità alla procedura di valutazione di incidenza del progetto che comprende: •movimentazione di ghiaia lungo le sponde al fine di ridurre l’erosione; •creazione di fasce tampone (erbacee, arbustive) con finalità sia di cattura dei nitrati sia di riconnessione ecologica dei tratti interrotti; •in alcune aree demaniali, attualmente coltivate, si intendono realizzare boschi per aumentare l’effetto della cattura dei nitrati ed aumentare la biodiversità inserendo specie autoctone poco diffuse come querce, carpini, aceri; •recuperare con rivegetazione le aree di pregio per l’avifauna in particolare in corrispondenza della garzaia e delle zone di inanellamento; •per mantenere elevato il grado di naturalità dei boschi ripariali dello Scrivia e per la lotta alle specie esotiche invasive. La Provincia, considerando che si tratta di progetti di miglioramento della qualità e delle condizioni morfologiche del torrente, non ritiene sia necessario procedere alla valutazione di incidenza e dà atto che “in caso di ottenimento del finanziamento, dovrà essere presentata un’ulteriore richiesta di verifica” sulla base del progetto esecutivo.

 

Scontro a Città Giardino

 

Incidente con una persona ferita venerdì 28 maggio verso le 19 in via Dellacà angolo via Codevilla. Su questa strada era un furgone Peugeot condotto dalla volpedese B.I. di 48 anni che non ha dato la precedenza alla Smart che percorreva via Dellacà alla cui guida era la 26enne C.B. abitante a Voghera. L’urto è stato molto forte, l’utilitaria è andata praticamente distrutta, mentre il furgone ha proseguito per qualche metro la sua marcia finendo contro un lampione. Ricoverata in ospedale la giovane vogherese, fortunatamente solo per lievi lesioni. A margine occorre ricordare che quell’incrocio, ad angolo retto, è già stato teatro di altri incidenti, fortunatamente senza feriti, così come anche quelli a poca distanza tra via Codevilla e via General Ferrari o tra via Dellacà e via Guala, tutti con lo stop non più segnalato a terra perchè sbiadito, e solo con il cartello, in alcuni casi poco visibile a causa delle fronde degli alberi.

 

Rissa dopo la grigliata

 

Domenica movimentata sulle rive dello Scrivia quella del 30 maggio, per due famiglie tortonesi. Ambedue i gruppi familiari si trovavano sul greto del torrente, sotto il viadotto nei pressi dell’ex Bel Sit per consumare grigliate quando intorno alle 21 è scoppiato un alterco che ha coinvolto alcuni giovani trentenni. Ben presto la lite si è allargata ed è divenuta una rissa che ha richiesto l’intervento di due pattuglie di carabinieri e di una della finanza con arrivo del 118 e trasporto di alcuni litiganti presso il pronto soccorso dell’ospedale di Alessandria. Per ora non vi è nessuna denuncia mentre i carabinieri hanno identificato una decina di persone.  

 

Sponsor del comune

 

Acos Energia, Gestione Ambiente, Gestione Acqua con 1.000 euro cadauno e Simecom con 3.000 euro hanno accolto la richiesta del comune di sponsorizzare gli eventi estivi di quest’anno.

 

Un disegno per i diritti dei minori

 

Il comitato tortonese dell’Unicef ha invitato gli studenti del territorio dai 10 ai 18 anni a disegnare un personaggio che rappresenti uno dei fondamenti della Convenzione sui diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza per gli individui al di sotto dei 18 anni, di cui il 27 maggio ricorrevano i 30 anni della ratificazione da parte dell’Italia: diritto alla vita e allo sviluppo, alla protezione e all’assistenza, all’istruzione e superamento delle discriminazioni e delle diseguaglianze. Numerosi i ragazzi che hanno aderito, in particolare la primaria e la media San Giuseppe, l’istituto Santachiara di Tortona, la scuola primaria di San Sebastiano Curone, le scuole di Pontecurone e Castelnuovo Scrivia. 

 

Adeguamento sismico Marconi

 

La Provincia ha incaricato lo studio Ad dell’ingegner Alberto Dolcino, che ha offerto un ribasso del 20% per un onorario di 30.400 euro, di predisporre l’attività di progettazione definitiva degli interventi di adeguamento sismico dei corpi costituenti la sede del Marconi.

 

Progetto consorzi irrigui

 

Nel 2009 la Regione ha aperto un bando per il finanziamento a favore dei consorzi irrigui per la realizzazione di infrastrutture di importanza strategica; il consorzio di II grado Alessandrino Orientale Scrivia ha partecipato al bando con un progetto per una spesa di circa 2,5 milioni di euro, progetto che si è piazzato al primo posto, ottenendo un finanziamento di 2,3 milioni. Il progetto rivisto comporta una spesa di 1,6 milioni, di cui 1,1 finanziati dalla Regione e 57 mila dal comune di Tortona. Rimangono quindi 440 mila euro che dovranno essere finanziati con il recupero del ribasso d’asta.

 

Gli iscritti alle scuole

 

Seppur provvisori siamo in grado di pubblicare i numeri degli iscritti alle classi prime negli istituti tortonesi per l’anno scolastico 2021/2022. Al liceo Peano sono iscritti, per ora, 185 studenti mentre sono 145 gli iscritti all’istituto Marconi. Vengono poi gli istituti comprensivi cittadini: il Comprensivo Tortona A conta 140 iscritti nella primaria e 160 alla media mentre il Comprensivo B 75 nella primaria e 75 alla media. 

 

Conformità antincendio

 

Le pratiche per la prevenzione antincendio del Palazzetto dello Sport, lato basket, palestra Armana sono state affidate all’ingegner Andrea Costa per un onorario di 600 euro; quelle per la scuola ex Orsi all’ingegner Luciano Siro per 2 mila euro, infine quelle per le palestre Coppi e Bianca all’ingegner Marianna Grassi per un onorario di 1.000 euro.