L’UNDER 17 È VICECAMPIONE D’ITALIA 2° POSTO ALLE FINALI NAZIONALI PER I LEONI BIANCONERI 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   12/06/2021 11:00:00 

 

Grandi soddisfazioni per il Derthona Pallamano, che nel fine settimana ha visto i ragazzi delle Under 17 ottenere ottimi risultati nelle finali nazionali di categoria disputate in Abruzzo, tra Chieti, Pescara e altri centri. La squadra bianconera ha fatto un percorso esaltante arrivando fino alla finalissima, dove si è contesa il titolo con Trieste, già vincitrice due anni fa della categoria. Nel girone di qualificazione il Derthona ha chiuso in prima posizione battendo Benevento (26-21) e Camerano (33-15) e perdendo solo la sfida iniziale con Carpi (21-25). La semifinale, giocata sabato 5 a Pescara, vedeva come avversario il Merano, società che vanta una squadra in Serie A1 come del resto tutte le finaliste, tranne il Derthona. I bianconeri hanno giocato una grande gara e si sono imposti sugli altoatesini, dopo una partita combattuta, per 24-22 staccando il pass per la finale. L’ultimo atto era domenica 6 contro Trieste, ed è stata una sfida bellissima in cui la squadra guidata da Marco Affricano e Pernille Nystrup ha tenuto testa ai giuliani per tutta la gara. Iniziale parità (4-4 all’11’) poi è il Derthona che va in vantaggio, anche di due reti, il portiere Ferro para un rigore e nelle fasi di attacco Medicina e Cavo sono sempre molto insidiosi. Al 21’ il punteggio è 9-7 per i bianconeri che tengono questo margine fino all’intervallo (14-12). Ripresa equilibrata, giocata punto a punto, in cui Trieste torna in parità. Nelle battute finali alcune decisioni pesano sul risultato. A soli 45 secondi dalla fine, sul 29-28 per i giuliani, Cavo segna il pareggio, ma la rete viene annullata dai direttori di gara per un dubbio sfondamento. Sul rovesciamento di fronte Trieste chiude l’incontro con l’ultima rete. Il presidente Stefano Mutti: “siamo molto contenti del risultato, e della prestazione della squadra che ha fatto una serie di partite bellissime e nella decisiva finale ha tenuto testa a Trieste, una formazione esperta e navigata, non per caso campione uscente. Siamo andati vicini all’impresa ma è stato già importante arrivare all’atto decisivo con una fase finale esaltante e strepitosa in cui i nostri ragazzi e i tecnici hanno dato il massimo in tutte e 5 le partite giocate. Questo in una stagione con mille difficoltà e tre mesi di stop forzato causa epidemia”.

 

Premi personali. I tecnici della Figh hanno eletto i migliori giocatori del torneo con due premi che sono andati a giocatori del Derthona: Tommaso Medicina miglior terzino sinistro e Valentino Dello Vicario Giacinti miglior pivot.

 

DERTHONA: Caracciolo Dennis (7 gol), Cavo Alessandro (35), Cuesta Aldayturriaga, De Agatone Jacopo (1), Del Monte Alessandro (1), Dello Vicario Giacinti V. (12), Ferro Mattia, Medicina Tommaso (40), Nasufi Jonathan (19), Savioli Cesare (13), Spezia Andreas (4), Spirovski Atanas, Verna Lorenzo. All. Marco Affricano e Pernille Nystrup.

 

Nelle foto: Valentino Dello Vicario Giacinti, Tommaso Medicina, la squadra alla partenza

Matteo Piombo