GARBAGNA, TRA I BORGHI PIÙ BELLI D’ITALIA ESTATE 2021: ARTE, NATURA E BUON CIBO 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   12/06/2021 19:00:00 

 

Come da tradizione la seconda domenica di giugno è sempre stata la domenica della Sagra delle Ciliegie ma purtroppo, e speriamo per l’ultima volta, anche quest’anno non si potrà fare. Non ci sarà la Sagra dunque ma le ciliegie ci sono con un ottimo raccolto sia dal punto di vista quantitativo (nonostante il clima pazzo) sia dal punto di vista qualitativo. Per questo motivo domenica 13 il comune con la collaborazione della Pro Loco organizza il Piccolo mercato delle ciliegie che vedrà per tutta la giornata nella splendida cornice di Piazza Doria i produttori del “Consorzio ciliegia di Garbagna” con i propri stands con le qualità più pregiate di ciliegie, tra cui la regina la “Bella di Garbagna” presidio Slow Food. Per l’occasione dal mattino, ritrovo ore 9.30, il Garbagna Trail Montebore organizza una passeggiata individuale accompagnata che si snoderà su due percorsi di 7 km per famiglie e di 13 km per i più sportivi, con arrivo in piazza per una bella mangiata di ciliegie. Non mancherà anche la cultura con le visite guidate del paese ad opera dei Ciceroni dell’Associazione Librinscena: due le visite previste, alle 10,30 e alle 16,30, durante le quali si potranno scoprire e conoscere la storia e le tradizioni del paese, uno dei Borghi più belli d’Italia, con il suo Castello, la chiesa parrocchiale e l’oratorio di San Rocco con le loro opere d’arte, l’antico palazzo Doria e il santuario della Madonna del Lago. Per gli amanti della buona tavola i ristoranti e le pizzerie del paese sono pronti come da tradizione con le loro specialità a base di ciliegie e prodotti a km 0. Una comunità, dunque, che sa fare sistema. A riconferma della tradizionale vocazione all’accoglienza di Garbagna dove si può soggiornare per più giorni in un misto di natura, arte, cultura, buon cibo, relax e divertimento, il paese è pronto per l’estate; il piccolo mercato delle ciliegie di domenica sarà la prima di una serie di iniziative che il comune con il supporto delle associazioni del paese ha in programma: il 26 giugno, dopo l’inaugurazione alle 17 della mostra d’arte ad opera del Gruppo 7 nei locali della Locanda del Cervo, si svolgerà la Notte Romantica dei Borghi più belli d’Italia con piazza Doria e la Contrada che si vestiranno a festa e verranno occupate dai tavoli dei ristoranti locali per gustare una cena a lume di candela e al suono di musica dal vivo. Sabato 3 luglio avrà inizio la 3ª edizione di “Cinema sotto le stelle” con il cortile Rovelli che torna ad ospitare ogni mercoledì le 6 proiezioni in cartello con film per grandi e piccini: in occasione della premiere a partire dalle 10 si svolgerà “Garbagna in cosplay” con giochi da tavolo, animazione, set fotografici e Cosplay contest in piazza Doria. Luglio si arricchisce con la kermesse teatrale del Borgo delle Storie che animerà il paese dal 9 all’11 luglio con grandi nomi del teatro italiano. Le manifestazioni continuano anche in agosto con un ricco calendario in via di definizione. Garbagna vi aspetta!!

 

CILIEGIE IN TAVOLA

 

Clafoutis di ciliegie

 

Ingredienti: ciliegie gr 500; 3 uova; zucchero gr 100; farina gr 100; un pizzico di sale; aroma di vaniglia; brandy o grappa a piacere 2 cucchiai; latte ml 200; 1 noce di burro.

Esecuzione: scegliere le ciliegie più mature, togliere il nocciolo e mettetele da parte. In una ciotola capiente unire zucchero e uova e lavorare con le fruste elettriche per qualche minuto fino ad ottenere un impasto spumoso. Setacciare la farina e unirla poco alla volta all’impasto senza smettere di lavorarlo. Unire un pizzico di sale e l’estratto di vaniglia. In ultimo unire il liquore e il latte tiepido a filo lavorandolo con le fruste a bassa velocità fino ad ottenere un composto quasi denso. Prendere uno stampo per dolci da 24 cm imburrarlo e cospargere la base di zucchero. Versarvi le ciliegie in modo uniforme e sopra di esse versare il composto fino a ricoprirle completamente. Coprire con uno strato di zucchero e cuocere in forno a 180° per 50 minuti fino a dorare la superficie. Spegnere e servire tiepido. Varianti: per arricchire il sapore si possono unire all’impasto more e mirtilli. Si può aggiungere all’impasto un vasetto di yogurt bianco o 200 ml di panna liquida. Conservazione: la clafoutis si conserva un giorno sotto la campana di vetro e due in frigo.

 

Coppe di ciliegie alla crema

 

Ciliegie nere mature gr 800, zucchero semolato gr 225, vaniglia 1 baccello, tuorli 3, cognac 8 cucchiai da tavola, savoiardi o biscotti al cucchiaio 2. Lavare le ciliegie, scolarle e snocciolarle, metterle in una casseruola non di alluminio, unire il baccello di vaniglia, 150 gr di zucchero, e tanta acqua quanto basta per coprirle appena. Porre il recipiente su fuoco moderato e lasciar bollire per circa 15 - 20 minuti. Il tempo di cottura varia a seconda della maturazione dei frutti. Mettere tre tuorli in un recipiente e lo zucchero rimasto e montarli bene, unire poco alla volta il cognac. Mettere il pentolino sul fuoco e cuocere la crema fin quasi al bollore (non deve bollire) che sia ben gonfia. Dividere i biscotti e sistemare sul fondo delle coppette, mettere le ciliegie, la crema, i biscotti e servire.

 

Ciliegie flambè

 

(per 4 persone)

gr 500 di ciliegie nere, gr 40 di burro, 8 cucchiai di zucchero, 4 cucchiai di cognac, 2 cucchiai di Gran Marnier. Togliere il picciolo e lavare le ciliegie, scolarle e snocciolarle. Far schiumare il burro in un padella senza scurirlo. Versarvi le ciliegie cospargerle di zucchero e mescolarle con frequenza per evitare che si attacchino fra di loro. Cuocere a fiamma vivace per 4 minuti. La ciliegia deve presentarsi tenera ma non troppo molle. Versare il cognac sulle ciliegie ed attendere qualche secondo finchè si scalda quindi dargli fuoco servendosi di un fiammifero oppure inclinando la padella in modo che l'orlo venga a contatto con il fuoco. Appena la fiamma del cognac si è spenta togliere dal fuoco, unire il Gran Marnier e mescolare. Servire utilizzando un piccolo mestolo con il quale versare le ciliegie nelle coppette.