LA PAGINA DI CASTELNUOVO SCRIVIA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   21/07/2021 00:00:01 

 

Le tabaccherie del paese dicono no alle slot

 

In questi giorni il comune pubblicherà sul sito internet l'elenco delle attività che rinunceranno a installare le slot machine e quelle che invece sceglieranno di riavviarle, alla luce del recente voto espresso dal consiglio regionale. Come è chiaramente espresso nel testo, ad essere interessate principalmente, ad oggi, sono le tabaccherie che noi abbiamo contattato per capire come intenderanno comportarsi al riguardo, considerato anche che i numeri del gioco d'azzardo stanno notevolmente crescendo in rete, potendo comunque giocare dal proprio pc o cellulare con problematiche altrettando delicate da affontare, se non addirittura più gravi. Molto deciso Daniele Cerri, titolare dell'omonima tabaccheria, ricevitoria ed edicola: "Ho subito deciso di rinunciare innanzitutto perchè sono convinto che queste apparecchiature vadano bene nelle sale da gioco, mentre io preferisco fare il tabaccaio e vendere giornali. Non dimentichiamo che il nostro paese è stato particolarmente colpito dal Covid nel 2020, tra morti e persone finite in difficoltà economica. Con una situazione del genere, mi pare di cattivo gusto riattivare la slot machine, creando ulteriori problemi alle famiglie". Dello stesso avviso anche l'edicola, ricevitoria, tabaccheria "Tomasi Simonetta" come ci spiega il figlio Stefano Orsi: "Non posso nascondere che, prima ancora che la legge fosse approvata, siamo stati contattati dalla ditta fornitrice delle slot, per affrontare la questione ma in famiglia ci siamo confrontati e si è deciso di non riattivarle, anche per dare un segnale forte e deciso, considerando, al tempo stesso, il momento particolare che si sta vivendo ed affrontando. Certamente questa decisione, e lo voglio ribadire, comporta la rinuncia ad un incasso importante che si sarebbe potuto avere, peraltro nel pieno rispetto di una legge che ce lo permetterebbe". Infine, il bar-tabaccheria-ricevitoria "Esso": anche qui una scelta orientata a non installare le slot perchè, come ci dice Marianna, "la norma parla di tabaccheria e all'interno della tabaccheria noi non le abbiamo mai avute e così continueremo a fare. Le avevamo nel bar ma al momento il testo votato in Regione apre le porte per reintrodurre le slot solo alle tabaccherie e quindi la nostra posizione è in linea con quella dei colleghi del paese".

Helenio Pasquali

 

 

Un successo la camminata da Elilù - Prosegue il cartellone degli appuntamenti di luglio

 

In tanti hanno partecipato venerdì sera alla camminata in compagnia sino all'azienda agricola Elilù. E' stato il primo appuntamento che ha aperto la stagione delle iniziative di luglio, un calendario molto ricco e diversificato, allestito dall'amministrazione comunale. Altro appuntamento, questa volta in bici, domenica 18 luglio con partenza alle 19 da piazza delle Erbe, per un "Aperitivo nell'orto di Claudia": e anche qui non mancheranno le sorprese e le prelibatezze che Claudia Bandiani farà scoprire a tutti i presenti raccontando la sua passione per la tradizione legata ai prodotti della nostra terra. Infine, martedì 20 luglio dalle ore 21, nel cortile del castello podestarile, con accesso libero e posti a sedere, "New Castle Cabaret": quando le parole incontrano la musica.

(Foto Luigi Bloise)

Helenio Pasquali

 

Sabino Oliva: dal Beppe Spinola all'Olimpico

 

In questi giorni è tornato a casa, a trovare la mamma Maria Rosaria, il fratello Gianfranco, i suoi familiari, gli amici, al termine di una stagione vissuta da protagonista con la Roma di mister Paulo Fonseca. Parliamo di Sabino Oliva, collaboratore di Marco Savorani, allenatore dei portieri della Roma. Dopo un'importante esperienza maturata con la primavera dei giallorossi, è arrivata la chiamata con la prima squadra e la vetrina della Serie A. "Per me è stato qualcosa di fantastico, ho vissuto una stagione meravigliosa che mi ha permesso di crescere molto anche a livello di formazione e conoscenze personali perchè si curano anche i minimi particolari, ogni dettaglio è importante nella collaborazione tra tutti coloro che fanno parte dell'organico tecnico. Proprio per questo motivo sarò sempre riconoscente, e ci tengo a ringraziare di cuore mister Fonseca, una grande persona, la mia guida sempre ed ovunque, Marco Savorani, uno dei più quotati ed apprezzati allenatori dei portieri, senza dimenticare la proprietà e l'intero staff dirigenziale, in particolare Valerio Cardini, Bruno Conti e Vito Scala". Adesso Sabino si gode un po' di meritato riposo facendo ritorno al suo paese, ricordando da dov'è partito perchè le proprie radici non vanno mai dimenticate, anzi, aiutano a crescere cercando di restare sempre se stessi. "Hai ragione, è proprio così ed infatti Castelnuovo è il mio paese e non lo dimenticherò mai come gli anni trascorsi al Beppe Spinola. Proprio nei giorni scorsi ci sono tornato e grazie alla disponibilità di Alessandro Gavio, allenatore dei Pulcini, abbiamo fatto un po' di allenamenti con i suoi piccoli portieri, comunque davvero bravi e tutti insieme ci siamo divertiti sperando che anche a questi livelli il calcio possa ripartire al più presto. Colgo l'occasione anche per salutare due colonne di questa società, il dirigente sempre presente Aldo Acerbi e mister Pippo Sterpi, con una citazione particolare, gliela devo perchè è colui che mi ha permesso di iniziare ad allenare, al mitico Gigi Scaffino".  E da Castelnuovo, Sabino aspetta di conoscere il suo futuro e quali saranno le novità che lo attenderanno per il prossimo anno anche perchè ufficialmente dalla società giallorossa non è ancora arrivata alcuna comunicazione. Ma stiamo entrando nel cuore delle trattative e degli annunci a tutti i livelli e quindi il telefono può squillare in qualsiasi momento!

Helenio Pasquali

 

Foto: Sabino Oliva con mister Paulo Fonseca

 

Con Amira Chahbouni arriva anche la lode

 

Concludiamo il nostro tour alla scoperta dei centini castelnovesi con Amira Chahbouni che ha conseguito la maturità al Liceo "Peano" di Tortona con un fantastico 100 e lode. "Se ti devo dire la verità - ecco le sue parole, velate di emozione ma anche tanta soddisfazione - speravo tanto di arrivare al 100 anche perchè sono entrata con crediti molto alti e quindi ci tenevo davvero a fare bene. Non pensavo certo alla lode che è stata effettivamente una bellissima sorpresa, quasi non ci volevo credere e solo in questi giorni sto realizzando questo risultato così importante". Intanto Amira sta continuando a studiare perchè come ci anticipa lei stessa "se tutto va secondo i miei piani, tra settembre e ottobre inizierò Ingegneria Gestionale a Milano o a Bergamo, dipenderà dai test d'ingresso che sto preparando in queste settimane, oltre a dedicarmi allo studio per prendere la patente, altro obiettivo immediato da raggiungere". Ma arriverà anche un po' di meritato riposo che dividerà, insieme alla mamma, tra il mare di Saint-Tropez e la Basilicata.

Helenio Paasquali

 

Bilancio 2020 della “Balduzzi”

 

Il consiglio d’amministrazione della casa di riposo Balduzzi ha approvato il bilancio 2020 che chiude con un disavanzo di 175.149 euro dovuto ad un attivo di 532.827 euro e ad un passivo di 707.977 euro.

 

Fornitura materiale

 

La fornitura del materiale edile per manutenzioni e riparazioni urgenti è affidata a Pomo Piero di Pontecurone per una spesa di 4.900 euro.

 

Autorizzazione unica

 

La Ramaplast spa ha richiesto ed ottenuto l’autorizzazione unica ambientale relativa alle emissioni in atmosfera, scarico idrico in fognatura e nulla osta per impatto acustico.