BCC - UNDER 14 CAMPIONE D’ITALIA 3 CONTRO 3! 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/09/2021 12:00:00 

 

Fantastica impresa del quartetto castelnovese, composto da Rebecca Catto, Giulia Mambretti, Alessia Melucci e Giulia Melucci, che, a Treviso, nei giorni 6 e 7 settembre, ha conquistato il titolo nazionale Under 14 del 3 contro 3, bissando così quello ottenuto, nel 2019 a Castellana, dalle ‘sorelle maggiori’ (Under 16) Lisa Bassi, Francesca Bernetti, Sofia Bracco e Siria Ferrari. Vittoria forse giunta a sorpresa ma meritatissima quella ottenuta dalle giraffe che hanno chiuso con un score di 7 vittorie ed una sola sconfitta, peraltro ininfluente e giunta con un solo punto di scarto; fin dalle prime battute, infatti, si è intravisto il grande potenziale delle castelnovesi che con il passare del tempo hanno preso sempre maggiore consapevolezza dei loro mezzi. Esordio nella competizione sul velluto, grazie all’ampio successo ai danni di Potenza (18-6) mentre sfortunato è stato l’epilogo della sfida contro Noceto, chiusa sul 15-16 per le emiliane. Nell’ultimo turno del girone però arrivava un’altra netta affermazione contro le laziali del Lanuvio (13-1), vittoria che garantiva il passaggio, come seconda classificata, al raggruppamento successivo nel quale le nostre facevano percorso netto sconfiggendo dapprima Brindisi (14-10) e poi Chieti, piegata con un eloquente 14-1 ed accedendo così direttamente ai quarti di finale, in programma per il giorno successivo. Avversaria del Bcc era Bolzano che però doveva arrendersi (10-6 il punteggio) alla superiorità delle giraffe che ipotecavano il successo grazie ad un inizio molto positivo; il tabellone non sembrava però propizio visto che le poneva di fronte alla super favorita Trieste ma le castelnovesi scendevano in campo senza alcun timore reverenziale ed al termine di una gara combattutissima ed assai equilibrata riuscivano ad imporsi di misura (8-7), strappando così il pass per la finalissima. Nonostante i pochissimi minuti di riposo il Bcc non accusava la stanchezza e, vendicando il ko subito durante il girone eliminatorio, batteva con ampio margine (13-7) Noceto issandosi così sul gradino più alto del podio e conquistando l’ambito scudetto tricolore; un altro prestigioso alloro che arricchisce la bacheca del Bcc, un premio per il duro lavoro che la società sta compiendo da alcuni anni e che per quanto sia ancora lungi dall’essere terminato (molto resta ancora da fare) sta portando, sempre più sovente, risultati tangibili.

 

Nella foto: le giraffine premiate da Giacomo “Jack” Galanda, ex giocatore della Nazionale e ora consigliere Fip