CRONACA DI TORTONA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/05/2022 00:00:03 

 

Arrestati dai CC un evaso e una giovane tortonese per ricettazione - Trovati a bordo dell’ennesima auto rubata

 

Una brillante operazione dei carabineri è stata messa a segno lo scorso fine settimana con l’arresto di due persone. Si tratta di un ricercato per evasione e di una donna sorpresa con lui su una vettura rubata. L’uomo è Ionut Rotariu, di 29 anni, romeno abitante da tempo in via Legnano, conosciuto dalle forze dell’ordine per vari reati, dal furto alla detenzione e spaccio di droga, arrestato più volte. Ultimamente era stato denunciato a Voghera per ricettazione di un’auto. Poi era stato arrestato per furto e posto ai domiciliari, dai quali però è evaso la scorsa settimana. Secondo le accuse Rotariu pare sia l’autore del furto dell’auto a Villalvernia, commesso il 27 aprile, di cui abbiamo dato notizia, con la quale si è poi portato a Sale, ove è stata rubata un’altra auto. Da qui a Castelnuovo, ed in questo caso l’auto è stata abbandonata perchè capottata in un campo, senza che il guidatore si sia procurato lesioni, e poi ancora in Lombardia, ed a Genova, ove sono stati rubati alcuni furgoni. Si sospetta anche che con queste vetture Rotariu abbia compiuto furti in alcuni locali pubblici. I carabinieri della locale compagnia hanno attuato negli ultimi giorni un’attenta sorveglianza, anche con mezzi elettronici, riuscendo a sorprendere l’uomo assieme alla 22enne Isabelle Prati, residente anagraficamente a Sale ma domiciliata di fatto in strada Viola presso i nonni. La giovane era al volante di un’auto, risultata rubata in Lombardia, per cui è stata arrestata e posta ai domiciliari per ricettazione e guida con patente ritirata per altre vicissitudini pare legate alla droga; l’uomo per furto ed evasione dai domiciliari e portato in carcere in Alessandria. Il magistrato ha convalidato l’arresto dei due, mantenendo in custodia Rotariu e concedendo la libertà alla Prati con l’obbligo di firma.

© riproduzione riservata

Triplice tamponamento

 

L’incidente è avvenuto ad inizio settimana sulla circonvallazione con direzione verso Carbonara fra una Renault, guidata da Alexandra Socaciu di 34 anni, romena abitante a Carbonara, tamponata da una Polo condotta da Caterina Filenghi di 27 anni, di Milano, a sua volta tamponata da una 500 alla cui guida era la 20enne Agnese Cavanna da Villalvernia. Fortunatamente le persone coinvolte lamentano solo ferite di lieve entità. Sul posto per i rilievi di legge si sono portati i carabinieri della Radiomobile; il traffico è stato a lungo rallentato.

 

Tamponamento

 

L’incidente è avvenuto verso le 16 di venerdì 29 aprile quando il 22enne viguzzolese A.L. alla guida di una Punto ha tamponato la 600 condotta dal tortonese P.P. di 76 anni procurandogli lesioni giudicate guaribili in 5 giorni.

 

Senza energia elettrica

 

Il forte temporale di mercoledì pomeriggio ha causato un’interruzione di energia elettrica di circa 4 ore nella parte nord ovest e collinare della città. La causa è stato un fulmine che ha colpito la centrale che alimenta quella zona.

 

Ripristino danni

 

La bufera del 1° agosto 2020 fece numerosi danni in città, anche ad alcuni edifici comunali. I primi interventi indispensabili furono subito attuati, come la ricopertura del palazzetto Camagna, altri sono stati rinviati a dopo l’introito del risarcimento assicurativo avvenuto a fine anno; la Fratelli Pancot srl è stata incaricata di procedere al ripristino dei danni per un costo di 20 mila euro.

 

Convenzioni per protezione civile

 

Rinnovate le convenzioni con le associazioni di protezione civile Agostino Calissano protezione civile alpina, Capitano Ultimo, protezione civile Piemonte per 900 euro ciascuna; gruppo volontari bassa Valle Scrivia per 400 euro e Emergenza Radio Tortona per un costo di 1.600 euro.

 

Giornata di pulizia a Rivalta - Impegnati anche i bimbi di scuola dell’infanzia e primaria

 

Sabato scorso l’associazione di promozione sociale “Per Rivalta Vivibile” ha organizzato una giornata di pulizia di tutte le strade della frazione dai rifiuti abbandonati. L’iniziativa si è svolta in collaborazione con la scuola primaria e dell’infanzia di Rivalta Scrivia con lo scopo educativo e dimostrativo a completamento di un percorso didattico già intrapreso dalle insegnanti. Gestione Ambiente ha fornito i contenitori nei quali i volontari hanno conferito e diviso per tipologia quintali di rifiuti raccolti. Si è partiti alle ore 15 da piazza Elemento con la consegna a tutti i bambini delle pettorine e guanti necessari. Accompagnati dai loro genitori e dalle maestre i bimbi hanno  partecipato con entusiasmo, iniziando con la pulizia dei giardini e a seguire le vie limitrofe alla scuola. Alla giornata si sono aggregati anche un centinaio di volontari che hanno setacciato tutte le strade primarie e secondarie  raccogliendo quintali di rifiuti abbandonati lungo i fossi e ai bordi strada. Alle 17 a conclusione della bella giornata a tutti i partecipanti è stato offerto una lauto rinfresco. Il Comitato ringrazia tutti i partecipanti e tutti quelli che si sono adoperati per la buona riuscita della giornata.

 

Bimba prelevata dai servizi sociali all’asilo dello Scolastico

 

Venerdì scorso 29 aprile in corso Garibaldi sono state notate alcune auto dei carabinieri ed un’ambulanza proprio all’uscita dell’asilo ospitato nei locali dello Scolastico. C’è stato un poco d’allarme tra i genitori, alcuni dei quali ci hanno interpellato, ma per fortuna la situazione era particolare e non gravissima: i servizi sociali hanno sottratto una bambina alla custodia dei genitori, prelevandola all’asilo. La madre, il padre in quei giorni era latitante, ha quindi dato in escandescenze, per cui è stato richiesto l’intervento delle forze dell’ordine e, precauzionalmente, di un’ambulanza. Tutto però si è risolto in breve tempo.

 

Nuovo incarico per Palenzona

 

Fabrizio Palenzona è stato nominato pochi giorni fa presidente della società casalese BCUBE Air Cargo e delle due controllate operanti nel settore della logistica negli aeroporti di Malpensa e Fiumicino. Il settore della movimentazione merci e degli aeroporti della società BCUBE interessa in tutto 5 scali con oltre 350 mila tonnellate di merci gestite. Il gruppo, fondato nel 1952, lo scorso anno ha realizzato un fatturato superiore ai 530 milioni di euro.

 

Prestigioso incarico

 

Ad inizio anno la tortonese Marta Balossino, da anni impegnata a Bruxelles nelle istituzioni europee, è entrata a far parte del team del Commissario europeo per la concorrenza Margrethe Vestager, occupandosi direttamente di sussidi statali, aiuti fiscali e per la ristrutturazione, aiuti di stato in materia di affari marittimi, pesca e agricoltura, trasporti, capitali di rischio, aiuti regionali e analisi economica degli aiuti di stato, oltre a collaborare nell’ambito del semestre europeo e della politica regionale dell’Unione europea. Congratulazioni.

 

Namastè: mostra disegni dei bambini - Dal 14 al 28 maggio 

 

L’Associazione A.V.O. apre la mostra “Non facciamoli sentire soli” i nostri sanitari agli occhi dei bambini durante il lockdown. La nostra associazione in tempi di normalità sanitaria opera presso gli ospedali e le case di cura portando conforto e sostegno agli ammalati, purtroppo il Covid con la impossibilità di accedere alle strutture ospedaliere, ha limitato la nostra attività, ma non per questo ci siamo fermati. Abbiamo rivolto la nostra attenzione ad altri soggetti fragili ovvero i bambini che durante il periodo di lockdown hanno più di altri sofferto per lo stravolgimento che le loro giovani vite subivano a scuola e nelle normali attività di ogni giorno. Li abbiamo così invitati a dedicare un disegno al personale sanitario ed il tema da raffigurare era “Non facciamoli sentire soli”. E’ stato un grande successo, sono arrivati oltre 400 disegni dalle scuole della nostra città, ma anche da regioni limitrofe. Ora, che è possibile, i disegni sarannno esposti in una mostra presso la libreria Namaste in via Emilia n° 168 a Tortona che rimarrà aperta dal 14 al 28 maggio prossimo. L’evento gode del contributo della Fondazione Cr Tortona.

Avo Volontari Ospedalieri

 

Al Rotary si è parlato di Banco Farmaceutico

 

Giovedì 28 aprile il Rotary Club ha tenuto una riunione conviviale in cui il dottor Luca Zerba Pagella, presidente della Federfarma Alessandria, ha parlato del Banco Farmaceutico, ovvero della raccolta dei farmaci non scaduti che da alcuni anni le farmacie Zerba, Centrale e Moderna, oltre ad altre in provincia, attuano a favore del Piccolo Cottolongo, dell’Agape, cooperativa sociale, della Fondazione Cisom (corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta) e tra breve del Paolo VI di Casalnoceto. L’iniziativa, sponsorizzata tra gli altri proprio dal Rotary, è partita dalla valutazione che in un anno vengono sprecate 3 confezioni per abitante, pari a 1,28 milioni di confezioni per un costo relativo alla smaltimento di 87 mila euro. L’obiettivo del Banco era di raggiungere le 4 mila confezioni per un valore di 60 mila euro, obiettivo quasi ottenuto: lo scorso anno sono state recuperate 3.524 confezioni per un valore di quasi 51 mila euro; nei primi 3 mesi di quest’anno la raccolta ha portato a 1.216 confezioni per 14.578 euro. Come noto le donazioni possono avvenire tutti i giorni con il recupero dei farmaci non scaduti oppure durante la giornata del farmaco. Naturalmente in questo ultimo periodo, ha tenuto a precisare il dottor Zerba Pagella, l’attenzione si è pure focalizzata, in collaborazione con la Croce Rossa, nel raccogliere farmaci o materiale per le medicazioni da inviare in Ucraina, in uno slancio doveroso di solidarietà con un popolo in guerra suo malgrado.

© riproduzione riservata