IL SINDACO CHIODI ILLUSTRA LA VARIANTE AL PRG IN UNA SERATA CONVIVIALE AL LIONS CLUB TORTONA HOST 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   11/05/2022 00:00:08 

 

Martedì 3 maggio nel corso di una interessante serata conviviale si è parlato delle prospettive future dell’economia tortonese, quale Tortona ci sarà dal punto di vista economico produttivo e come rendere attrattivo il territorio. Il presidente del club Pierluigi Caniggia con questo meeting ha voluto porre l’accento su aspetti concreti che riguardano il territorio in relazione a numerosi articoli apparsi sulla stampa locale e quella specializzata che indicano in Tortona e nel Sud Piemonte l’Hub fondamentale per la logistica del Nord Italia. Alla presenza di numerosi ospiti, autorità civili, militari e religiose, il sindaco Chiodi ha tratteggiato compiutamente le caratteristiche del nuovo piano regolatore comunale, approvato all’unanimità dal consiglio comunale e che rappresenta lo strumento utile a descrivere e indicare lo sviluppo della città nell’immediato futuro. Il precedente Prg era risalente al 1995, ad esso erano seguite diverse varianti ed era divenuta ormai necessaria l’adozione di un nuovo documento adeguato ai tempi e alle esigenze della città. Un percorso burocratico non semplice come dimostra il fatto che da diversi anni i comuni medi e grandi del Piemonte non adeguano i loro piani regolatori generali. Il sindaco ha poi illustrato le aree e gli insediamenti produttivi e commerciali futuri: molto interessanti saranno le ricadute occupazionali in quanto le attività previste comprendono una pluralità di insediamenti in ambito industriale, logistico e commerciale. La serata è iniziata con un interessante ed appassionato intervento di Pierpaolo Cortesi che nel suo ruolo di presidente della commissione urbanistica del comune ha dato contezza del lungo e complesso iter e della sua gestione. E’ seguito l’intervento tecnico del segretario generale del comune, Salvatore Pagano, e numerosi interventi da parte dei soci e dei partecipanti che sono parte, a diversi livelli, del sistema città. Si è guardato anche oltre il Piano Regolatore intervenendo su aspetti quali la riqualificazione e l’attrattività del territorio tortonese con il coinvolgimento di istituzioni provinciali e di altri poli del Nord Ovest. Una serata interessante, carica di progettualità con importanti ricadute per tutto il territorio.