CRONACA DEL TORTONESE 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   03/08/2022 00:00:02 

 

Sequestrato 1 kg di marijuana dai CC di Volpedo

 

Brillante operazione dei carabinieri di Volpedo nella giornata di mercoledì quando, al termine di complesse indagini, gli uomini dell’Arma hanno sequestrato, nascosto in un sottoscala chiuso a chiave di un’abitazione del paese, un chilo di marijuana suddiviso in due sacchetti. Sono stati denunciati due uomini di 52 e 47 anni, ed una donna di 32, tutti abitanti a Volpedo.

 

Anziana salese sorprende i ladri, tenta di chiamare il 112 ma le rubano il cellulare

 

Un comune furto si è trasformato, nella mattinata di martedì 26 luglio, in una rapina impropria con tanta paura per l’anziana donna, di 83 anni, vittima di tre banditi. La donna si è accorta che nel cortile del figlio, contiguo al suo, vi erano tre persone che stavano cercando di entrare in casa. E’ allora uscita e, con un telefono in mano, ha avvertito “andate via che chiamo i carabinieri”. Purtroppo i banditi non hanno avuto alcuna remora, uno di questi ha scavalcato la recinzione, si è avvicinato e le ha strappato di mano con forza il cellulare. La donna si è rifugiata in casa, atterrita, mentre i tre delinquenti hanno rovistato nell’abitazione del figlio rubando oggetti in oro, denaro contante ed una cassaforte, non ancora ritrovata, che pare contenesse solamente un fucile regolarmente denunciato. Purtroppo privata del cellulare la donna ha potuto dare l’allarme solo dopo oltre un’ora dai fatti, ma i carabinieri che hanno subito iniziato le indagini sperano nelle registrazioni delle telecamere; ancora da calcolare l’entità del furto.

© riproduzione riservata

 

PONTECURONE 

 

In consiglio discussione sul volantino di Singh e sulla lettera del comune

 

Un po’ di polemica, ma è anche estate e queste polemiche sono spesso alimentate dal fatto che c’è poco d’altro, è scoppiata a Pontecurone la scorsa settimana. L’antefatto: il consigliere di minoranza Jaspal Singh, uscito da poco dal gruppo consiliare di minoranza Torre Civica, ha distribuito alcune locandine nei locali pubblici del paese in cui sostiene, sostanzialmente, che l’amministrazione comunale ha speso troppo e male soprattutto privilegiando alcune associazioni a scapito di altre. Gli esempi portati sono: 7 mila euro per la manutenzione al monumento di don Orione, 10 mila alla parrocchia per 2 iniziative ludiche, 500 alla Pro Loco per la festa di primavera e 1.366 per l’acquisto di 10 griglie espositive per la biblioteca. A stretto giro l’amministrazione, assente il sindaco D’Amico, ha fatto circolare, in busta portata a mano dai vigili, tra gli stessi locali pubblici e negozi una comunicazione, firmata “l’Amministrazione Comunale” ma senza protocollo, nella quale si afferma “la libera espressione di un’opinione è legittima. Tuttavia, a memoria, non ricordiamo episodi analoghi da parte di qualsiasi componente amministrativa. [...] La propaganda politica ha regole e canali ben precisi. Nel caso decidessi di esporre tali messaggi ti ricordiamo di verificare la veridicità di quanto scritto ed il rispetto delle regole di diffusione, di cui, anche se indirettamente, sei ritenuto responsabile”. Insomma, commerciante o barista: stai attento, meglio non esporre locandine che accusino, in qualsiasi modo, l’amministrazione. Una risposta da considerarsi almeno un po’ troppo oltre le righe (la libertà d’opinione non è solamente legittima, ma lecita e non comprimibile), e soprattutto senza alcun protocollo e sostanzialmente anonima, perchè firmare un simile comunicato “amministrazione comunale” è lasciare un po’ troppo nel vago l’autore. Insomma sinceramente se ne poteva fare a meno. Che l’argomento avesse toccato le corde sensibili dei consiglieri comunali è stato evidente anche nel corso del consiglio di martedì pomeriggio: pur non essendo esplicitamente all’ordine del giorno la “vicenda locandine” è stata la più discussa. La minoranza ha sostenuto la libertà di qualsiasi cittadino di dire la sua su qualsiasi argomento, e con qualsiasi mezzo a sua disposizione. Dall’altra parte ha parlato l’assessore Rino Feltri che ha ricordato che vi è una regola etica per cui le questioni politiche non vengono veicolate con locandine nei negozi, ma con manifesti o volantini distribuiti a mano. L’intento dell’amministrazione, ma Feltri ha riconosciuto di “aver sbagliato soprattutto nelle ultime righe del comunicato” era quello di ricordare al consigliere Singh, ed ai commercianti, che la comunicazione politica segue altre vie. Feltri ha inoltre ricordato che vi è troppa divisione tra le associazioni, e che auspicherebbe (giustamente) una maggior unione per il bene del paese. Insomma, abbiamo avuto l’impressione che l’argomento affrontato da Singh abbia toccato qualche nervo scoperto della giunta, che ha reagito eccessivamente, con il risultato contrario a quello atteso dalla locandina, che molti non hanno nemmeno degnato di uno sguardo.

 

Nelle foto: il sindaco con la giunta e il nuovo segretario comunale Daniela Rotondaro e Jaspal Singh

 

Piano triennale dei lavori

 

Il nuovo piano triennale dei lavori prevede per il 2023: 2 milioni 50.000 euro per l’adeguamento sismico, la messa in sicurezza e l’efficientamento energetico del plesso scolastico; 170 mila euro per la messa in sicurezza di viale Europa; 470 mila per la manutenzione straordinaria di parte del muro di cinta e pertinenze della sede municipale e 115 mila euro per la manutenzione e regolamentazione del traffico in via Emilia, corso Tortona e viale Gramsci.

 

SALE 

 

Salesi scontenti: Sant’Anna povera

 

I salesi aspettavano, finalmente, una festa di Sant’Anna, la patronale insomma, come si deve dopo due anni di lockdown forzato a causa del Covid. Così non è stato stando alle lamentele che ci sono giunte in redazione ed alle mail inviateci: tutte lamentano la pochezza degli avvenimenti, la ripetitività di alcune manifestazioni che si stanno già svolgendo prima della festa, la mancanza assoluta di banchetti (solo 3) e l’assenza completa di programmazione da parte dell’amministrazione. Insomma, c’è grande scontento, ed allora abbiamo creduto bene di avvicinare Maria Cristina Cortese, fino a poco più di un mese fa assessore alle manifestazioni, poi dimessasi per motivi personali, ma rimasta in consiglio comunale. “Sì, mi pare che sia una Sant’Anna in chiave minore, non come quella che si aspettavano i salesi e come avrei voluto organizzare io. Del resto mi ero mossa in anticipo, ed avevo già fatto alcuni accordi, verbali, per manifestazioni e serate, ma non ho avuto il conforto dell’amministrazione, che non ha accettato le mie proposte. L’unica è stata la serata musicale di domenica, che mi pare abbia riscosso un buon successo. Insomma, io non c’entro nulla con l’organizzazione della festa patronale, e capisco l’amarezza dei miei compaesani, ma anche la posizione, per altro non criticabile, dell’amministrazione, che ha scelto ancora per quest’anno una posizione di grande attenzione ai problemi legati alla pandemia”.

 

Nuovo assessore

 

Come si ricorderà il 12 giugno Maria Cristina Cortese aveva rassegnato le dimissioni da assessore, pur rimanendo consigliere di maggioranza. Ora, ad oltre un mese di distanza, è stato nominato assessore, con le stesse deleghe lasciate dalla Cortese, ovvero manifestazioni, eventi e tempo libero e sport Alberto Canepari, di 27 anni che con 56 preferenze risultò il terzo più votato consigliere comunale alle elezioni del 2019. Buon lavoro!

 

Garbagna - Il 15 agosto si balla con Deejays in Tour. Gli appuntamenti dell’estate. Commedie, concerti, giochi e “Libri in scena… nei cortili”

 

L’estate a Garbagna prevede molti appuntamenti a cura di comune, associazione Librinscena e pro loco. Il programma si apre con le commedie: venerdì 29 e sabato 30 luglio, alle ore 21,15, nel cortile Rovelli, 14ª commedia della Compagnia Dialettale di Garbagna “Nano più…Nano meno”; sabato 6 agosto commedia “Cerco disperatamente moglie” della Compagnia Al Bacio di Milano: prenotazioni obbligatorie presso Librinscena 349 3358295, anche tramite messaggi sms o Whats App, librinscena.it. A cura del comune e nell’ambito del festival musicale Ultrapadum domenica 7 agosto in piazza Doria alle 21,15 concerto per pianoforte a quattro mani di Patrizia Bernelich e Dorella Sarlo in collaborazione con il conservatorio Nicolini di Piacenza. Lunedì 15 agosto festa dell’Assunta al santuario Madonna del Lago; serata di Ferragosto con i “Deejays in Tour” Roby Giovati (from Mayerling) e Max Pensa, ad ingresso libero, organizzata da Garbagna Trail Montebore, comune e pro loco in collaborazione con  il ristorante pizzeria Garbus per una serata di specialità gastronomiche, pizza, cocktail e birra alla spina. Martedì 16 agosto festa all’oratorio di San Rocco in piazza Doria. Per il fine settimana della festa patronale di San Giovanni Battista Decollato si tiene nelle Cantine di palazzo Fieschi dal 27 al 28 agosto la seconda edizione della mostra di abiti antichi “I vestì da festa” a cura di Librinscena. La sera di sabato 27, alle 21,15, cortile Rovelli, la compagnia “I Gobbi” di Arquata Scrivia presenta “Sotto a chi tocca”, omaggio a Gilberto Govi. Prenotazione obbligatoria. Dal 27 agosto mostra di opere dell’artista sansebastianese Piero Leddi, a cura del comune in sala polifunzionale, che resterà aperta fino al 18 settembre. Domenica 28 cerimonia religiosa, luna park e lunedì 29 tradizionali giochi in piazza a cura della pro loco.

 

Libri in scena... nei cortili di Garbagna

 

Si tratta di quattro presentazioni di libri nei caratteristici cortili del paese. Ogni casa un cortile, un microcosmo a parte che si aprirà per gli amanti delle lettere in quattro date di agosto, alle ore 18. I cortili si apriranno: domenica 7, Cortile Borro, via XIV Marzo 55, Valentina Usala “Acque perpetue”; domenica 14, Cortile Canevaro, via XIV Marzo 37, Gianni Marchesotti “Della stessa sostanza dei sogni”; sabato 20, Cortile Baleno, via XIV Marzo 56, Piero Lippi “Il collaudatore”; domenica 21, Cortile Borro, Enrico Magnano “Il salto del delfino”.

 

San Sebastiano Curone - “Il borgo diventa osteria” con lo chef Diego Bongiovanni. L’appuntamento è per domenica 14 agosto

 

Si tiene in paese domenica 14 agosto, dalle ore 19, la settima edizione della kermesse “Il borgo diventa osteria” a cura del comune. Lo chef Diego Bongiovanni preparerà per il pubblico i “tagliolini di nonna Albertina” ricreando i sapori e i momenti di festa delle domeniche in famiglia. Anche quest’anno per le vie e nelle piazze del borgo saranno presenti tante postazioni di Street food e banchi di degustazione e vendita di produttori enogastronomici del territorio. Si potranno degustare: agnolotti, gnocchi, pasta e fagioli, salame cotto e crudo, vini dei Colli Tortonesi, birre artigianali, formaggio Montebore, pasta di salame Nobile del Giarolo alla piastra, hamburger Gourmet, fritto di calamari, lumache stufate, formaggi, gelati artigianali, miele di montagna, confetture. Durante la serata spettacoli musicali. Tutti gli eventi sono ad ingresso libero. La serata è in collaborazione con Cri, Unione Sportiva Sansebastianese, Archivio Pittor Giani, Archivio Piero Leddi.

 

Villalvernia: incontro carabinieri popolazione

 

Lunedì mattina il capitano dei carabinieri Domenico Lavigna ha tenuto una breve ma interessante riunione con i cittadini dei comuni di competenza della stazione carabinieri di Villalvernia nell’ambito della serie di incontri, iniziati oltre un mese fa, con la popolazione. Gli argomenti degli incontri sono noti: ricordare ai cittadini che la collaborazione immediata con le forze dell’ordine attraverso il 112, numero per altro gratuito, è indispensabile per il controllo del territorio, per evitare eventuali reati. “Telefonate quando vedete una macchina mai vista, a qualsiasi ora, non ci disturbate ed il vostro nome non sarà mai fatto”. Altra raccomandazione “in casa non deve entrare nessuno sconosciuto” anche se indossano giubbotti colorati vari, o hanno tessere di riconoscimento. Prima chiedete al 112. Assieme al luogotenente Raffa, comandante la stazione CC di Villalvernia, sono stati poi illustrati vari modi per truffare o rubare in casa ed, infine, si è parlato anche della violenza sulle donne. Comunque in tutti i casi “le orecchie, gli occhi e la bocca dei cittadini sono il miglior alleato dei carabinieri per prevenire e reprimere i reati” ha più volte ricordato il capitano Lavigna.

 

Lavori a Biagasco? Forse!

 

Due settimane fa pubblicammo la lettera di un lettore che, in campagna a Pozzol Groppo, punto da calabroni, dovendo andare velocemente in farmacia e in ospedale, non ha potuto transitare sul ponte dello Staffora, perchè chiuso da mesi, rischiando di morire. Ora, finalmente, si vedono i primi movimenti sul ponte, che si trova in località Biagasco: tutto è stato cintato come se i lavori dovessero iniziare a giorni, ed il cartello indica come fine lavori marzo 2023. Speriamo.

 

Avolasca - Fine lavori

 

Approvato il certificato di regolare esecuzione dei lavori di riordino idraulico del Grue in località Grua e liquidati 11.152 euro alla ditta Bruno Mogni e 1.115 al geometra Andrea Ferrari; approvato inoltre il fine lavori per il consolidamento della strada in frazione Oliva  e liquidati 14.003 euro alla Torti Pietro sas e 1.800 euro all’ingegner Massimo Romano.

 

Unione Terre alte - Controllo meteorologico

 

Nel 2015 la comunità montana Terre del Giarolo decise la realizzazione di impianti idroelettrici su linee degli acquedotti ma il progetto tramontò perché non si trovò la collaborazione con Gestione Acqua, per poco più di 911 mila euro. Il progetto venne sostituito con l’intervento denominato Biodistretto Terre del Giarolo per 525 mila euro per la promozione del territorio e l’installazione di centraline meteo. Finalmente ora per un costo di 32.438 euro oltre Iva è stata affidata alla Netsens srl di Sesto Fiorentino l’installazione di 7 stazioni agro meteorologiche dotate tutte di pannello solare.

 

Sarezzano - Fine lavori

 

A conclusione dei lavori di messa in sicurezza del cimitero del capoluogo, della regimazione delle acque meteoriche e della videosorveglianza saranno liquidati, appena arriveranno i fondi da Roma, 11.799 euro al progettista architetto Gianni Bracco e 67.635 alla cooperativa Solida.

 

Casalnoceto: fuga di gas

 

Giovedì mattina per circa un’ora l’ingresso al paese da Castellar Guidobono è stato interdetto al transito perché i vigili del fuoco erano occupati in via Montalino, una strada laterale, a mettere in sicurezza le condutture del gas, rotte da un’automobilista. La fuga di gas è stata avvertita in parte del paese, ma nessun serio pericolo è stato corso dalla popolazione.

 

Costa Vescovato - Progetto esecutivo

 

Approvato il progetto esecutivo per le opere di salvaguardia idrogeologica e riordino idraulico del torrente Ossona con messa in sicurezza del ponte sulla provinciale per un costo di 354 mila euro.

 

Montemarzino - A fuoco cavi elettrici

 

Martedì 26 e mercoledì 27 per cause imprecisate sono andati a fuoco i cavi elettrici in alcuni punti della frazione Barca. Sono intervenuti i pompieri per metterli in sicurezza e mercoledì per circa due ore la frazione è rimasta senza energia elettrica. I tecnici dell’Enel hanno lavorato fino a sera per ripristinare l’erogazione.

 

Contributi alle pro loco

 

La Regione ha erogato contributi per il 2021 alle Pro Loco di: Bettole di Pozzolo Formigaro 2.734 euro; Pro Loco pozzolese Aps 3.500; Casalnoceto 2.056; Carezzano 3.500; Avolasca 1.587.   

 

Alluvioni Piovera - Permesso di costruire

 

Guglielmo Giovanni Alessandro permesso 2/22 ristrutturazione edilizia in via Pavesa 53 località Grava.

 

Sarezzano - Lavori sulla provinciale 120

 

La Mb Scavi srl è stata incaricata dalla Provincia del ripristino della banchina stradale, del fosso e rimozione materiali danneggiati a seguito di sinistro stradale al km 6+980 della provinciale 120 Val Grue in comune di Sarezzano per un costo di 21.195 euro.

 

Sarezzano - Nuovi loculi

 

L’architetto Franco Ratti per un onorario di 12.792 euro ed il geologo Massimo Baiardi per 2.080 euro sono stati incaricati della progettazione per la costruzione di nuovi locali al cimitero del capoluogo. La giunta ha poi avviato l’iter per richiedere alla Cassa Depositi e Prestiti il finanziamento di 140 mila euro per la realizzazione del progetto.

 

Carburante agricolo agevolato

 

La Regione Piemonte ha autorizzato l’assegnazione supplementare di carburante agricolo a prezzo agevolato per gli interventi irrigui eccezionali che gli agricoltori hanno effettuato o effettueranno per fronteggiare la grave situazione di emergenza idrica che sta interessando la regione. Per accedere all’assegnazione supplementare occorre essere in possesso della concessione di attingimento idrico a fini irrigui (inclusa eventuale adesione a consorzio irriguo) e delle macchine e delle attrezzature necessarie per l’irrigazione. Il provvedimento ha valore per tutto il territorio regionale e consente alle aziende agricole e ai consorzi irrigui di avere a disposizione ulteriore carburante per le irrigazioni delle colture ad uso del suolo primario, effettuate sulle superfici classificate come irrigue. La richiesta di assegnazione supplementare può essere presentata fino al 30 novembre prossimo.