CRONACA DI TORTONA 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   25/01/2023 00:00:03 

 

Rubano molibdeno per 900 mila euro - Trafugato camion dall’ex Omt

 

Nello scorso fine settimana ignoti, ma ben informati su quanto andavano a rubare, sono penetrati nei locali della Bbc Alloys srl, una società con sede lungo la statale per Alessandria, nei capannoni dell’ex Omt poco prima del cavalcaferrovia che è stato recentemente abbattuto. Senza che nessuno se ne accorgesse hanno asportato un camion di molibdeno, un metallo molto duro e molto ricercato perché possiede un elevato punto di fusione ed ha effetto indurente sull’acciaio. Sono state rubate ben 6 tonnellate di questo materiale, molto pesante, per un valore di ben 900 mila euro.

© riproduzione riservata

 

Arrestato per estorsione

 

Brutta vicenda quella che vede protagonisti due tortonesi, già noti alle forze dell’ordine. I carabinieri hanno arrestato il 25enne Hussem Matoussi, denunciato più volte e da tempo seguito dalle forze dell’ordine perchè dava spesso in escandescenza, al punto da essere mandato fuori casa dai parenti. Il giovane da almeno due settimane stava mettendo in atto atti persecutori nei confronti di Gianni Mereghetti, 42 anni,  andando nella sua abitazione o bloccandolo per strada e chiedendogli insistentemente del denaro. L’ultima azione risale a lunedì scorso nel pomeriggio quando Matoussi si è recato in casa del Mereghetti, mettendola a soqquadro e chiedendo soldi, che l’uomo avrebbe dovuto portargli in un bar. All’appuntamento erano presenti però i carabinieri che hanno arrestato il giovane; il magistrato ha convalidato l’arresto e fissato la direttissima per il 27 gennaio.

 

Breast Unit tortonese punto di riferimento provinciale

 

La sede di Tortona della Breast Unit è ora il punto di riferimento dell’Asl Al per la patologia mammaria. Opera in stretto collegamento con i centri di Acqui Terme, Casale Monferrato, Novi Ligure ed Ovada, e come in ogni sistema che funziona si avvale del contributo necessario ed importante di ogni singola parte attraverso un approccio interdisciplinare e multiprofessionale, per aiutare e supportare le donne nella prevenzione e la cura del cancro al seno. Come noto la senologia tortonese si avvale di tre medici, Francesco Millo, responsabile, Enrico Ratto e Pier Carlo Rassu, delle infermiere Laura Giorcelli, coordinatrice, Angela Peruggia e Lorenza Ragalzi, dell’Oss Dina Momoli e della segretaria Patrizia Prete. Come noto, infine, questa Breast Unit viene supportata finanziariamente dall’associazione Franca Cassola Pasquali “orgogliosa di contribuire alla crescita dell’unità di senologia tortonese divenuta centro di riferimento per la patologia mammaria di tutta l’Asl”.

 

Tir contro sottopasso: corso Alessandria chiuso per 11 ore

 

Incredibile incidente stradale quello di lunedì 16 gennaio in corso Alessandria: un tir in ingresso in città cozza contro il sottopasso ferroviario e, dal contraccolpo, rimbalza indietro e si adagia sul fianco sinistro. Fortunatamente in quel momento non c’erano altre vetture che percorrevano il corso, per cui non si sono registrati feriti. Immediatamente gli agenti della Polizia Locale hanno bloccato la circolazione su corso Alessandria all’altezza di via Opizzoni cercando di regolare il traffico sulla circonvallazione, divenuto subito convulso con lunghissime code soprattutto nell’ora di punta del rientro a casa dopo una giornata di lavoro. L’incidente infatti si è verificato verso le 16,30 e fino alle 3,30 di martedì la strada è rimasta interrotta. L’autista, un giovane tortonese, pare non sia stato in grado di spiegare perchè ha imboccato corso Alessandria alla guida del pesante mezzo, carico di bottiglie. Sul luogo sono intervenuti anche i vigili del fuoco del nucleo Nbcr (nucleare, biologico, chimico, radiologico) perché la motrice del tir era alimentata da bombole a gas. Ed è stato questo l’aspetto più pericoloso dell’incidente, in quanto per alcune ore si è temuto che le bombole potessero deflagrare. I vigili del fuoco, innanzitutto, hanno estratto le bombole per trasportarle in un campo vicino allo Scrivia, ove sono state svuotate con un particolare procedimento. Intanto i colleghi, con una speciale gru, hanno iniziato ad issare verso l’alto il mezzo, per poi raddrizzarlo e portarlo in un parcheggio custodito. Tutta l’operazione, come detto, ha comportato ore e ore di lavoro e la strada è stata riaperta solamente alle 3,30 di martedì. Da ricordare, infine, che anche la linea ferroviaria verso Arquata e Genova è rimasta interrotta per permettere ai vigili del fuoco di mettere in sicurezza la zona e per constatare che il ponte non avesse subìto danni. Gli abitanti della zona ci hanno riferito di essere stati messi in allarme da un fortissimo boato. Alcuni, soprattutto quelli che abitano nella villa proprio sopra la zona ove il camion si è ribaltato, hanno pensato ad una scossa di terremoto. Ma, come si usa dire, tutto è bene ciò che finisce bene. Ed ora la parola all’assicurazione ed, eventualmente, agli avvocati.

 

Tetto a fuoco 

 

Un incendio, fortunatamente domato dai vigili del fuoco, si è sviluppato sul tetto di un’abitazione in strada Sorlino, traversa di strada Viola, provocando danni abbastanza contenuti.

 

Ciclista investito

 

Il 26enne extracomunitario Esego Glory, abitante in via Dellepiane, verso le 23,30 di venerdì scorso si stava recando in sella alla propria bici sul luogo di lavoro quando, immettendosi sulla circonvallazione, è stato investito da una Nissan condotta da Davide Fuda, 47 anni, abitante in via Caduti della Libertà. Il giovane ha subìto lesioni giudicate guaribili in dieci giorni.

 

Giorno della Memoria

 

In occasione del Giorno della Memoria 2023, ricorrenza internazionale celebrata il 27 gennaio di ogni anno per commemorare le vittime dell'Olocausto, il comune organizza due appuntamenti in biblioteca. Per giovedì pomeriggio 26 gennaio è prevista, per i bambini e i ragazzi “Nati per leggere”, la lettura del nuovo libro di Anna Sarfatti "Il nido del tempo" dalle ore 16,30 alle 18, in collaborazione con il Servizio Civile. Il secondo appuntamento è fissato per venerdì 27 gennaio, alle ore 17,30, con la presentazione del libro "Il Vescovo degli Ebrei" di Meir Polacco e Paola Fargion, a cura di Cristina Daglio.

 

Promozione

 

La concittadina Nadia Lovotti, da anni direttrice della sede cittadina della Bper e prima ancora della Ubi Banca, è stata promossa a capo area del Piemonte Est che comprende le province di Alessandria, Asti, Vercelli, Novara e Verbano Cusio Ossola. Alla concittadina complimenti e auguri per il nuovo lavoro e per il proseguimento della carriera.

 

Alla Lerta srl i lavori per il Grue

 

Assegnati alla Lerta srl i lavori di difesa idrogeologica nell’area a monte della zona artigianale a nord della città in caso di esondazione del torrente Grue. La società ha offerto un ribasso del 13,23% aggiudicandosi la gara per un importo di 256.361 euro. I costi di esproprio dei terreni interessati all’opera, per 6 proprietari, sono pari a 10.017 euro.

 

Fognatura in località Gerola

 

Come noto la Fap Investments srl sta realizzando un centro logistico in località Gerola lungo la statale per Alessandria. Questi interventi hanno comportato un’indagine sulla tenuta della fognatura della zona che ha evidenziato uno stato di ammaloramento in numerosi tratti. E’ iniziata così una trattativa tra società, comune e Gestione Acqua che ha portato ad un accordo che prevede la costruzione della fognatura da parte della Fap, la realizzazione di una stazione di sollevamento delle acque su terreno comunale da parte di Gestione Acqua ed il versamento di un contributo di 200 mila euro a quest’ultima società da parte del comune.

 

Programma lavori del Cisa

 

Il consiglio d’amministrazione del Consorzio socio assistenziale ha deciso il programma dei lavori per il prossimo anno: 186.080 euro per la realizzazione e l’adeguamento di strutture per l’accoglienza; 200.800 per lavori di adattamento delle abitazioni per disabili; 910 mila per riqualificazione immobile per servizi di contrasto alla povertà.

 

Permessi di costruire

 

Azienda agricola Vecchia Sarezzano di Maurizio Arancio, permesso 54/22, realizzazione fabbricato agricolo e demolizione manufatti in strada Vecchia per Sarezzano 7 frazione Vho; Fap Investments srl, permesso 55/22, realizzazione cabina elettrica in statale 10 loc. Gerola; Guzzetti Rossana, permesso 56/22, ristrutturazione fabbricato residenziale in strada Cerabino 26; Co. Invest srl, permesso 57/22, recupero sottotetto in fabbricato ad uso residenziale identificato al catasto foglio 48 mappale 1159 sub 136 in via Toniolo 6; Co. Invest srl, permesso 58/22, recupero sottotetto in fabbricato ad uso residenziale identificato al catasto foglio 48 mappale 1159 sub 97 in via Toniolo 6; Fap Investments srl, permesso 59/22, realizzazione fabbricati industriali in statale 10 loc. Gerola; Torti Marina, permesso in sanatoria 60/22, per opere realizzate senza titolo consistenti nella realizzazione di una tettoia ad uso parcheggio ed altre difformità esterne in strada comunale Virgo Potens 24; Guagnini Beniamino, permesso 61/22, lavori di cambio destinazione d’uso con opere in via Emilia 79; Davio Maria Cristina, permesso 62/22, formazione di piscina privata in strada vicinale Cerabino 8; Loiaconi Cristina, permesso di costruire in sanatoria 1/23, per formazione porticato con sovrastante locale di disimpegno e terrazza in strada vicinale Permuta 4.

Autorizzazioni paesaggistiche. Comune di Tortona, autorizzazione 1/23, spostamento centrale termica per complesso scolastico in viale Kennedy; autorizzazione 2/23, posa impianto fotovoltaico su immobile in via Schiavi.

 

Al Civico il 26 gennaio spettacolo sui fratelli Coppi

 

Il comune di Tortona, in occasione dell’accensione in rosa della Torre del Castello, la prima delle celebrazioni per il passaggio del Giro d’Italia, ha deciso di offrire alla cittadinanza la visione dello spettacolo teatrale “La vicenda dell’Airone e della bicicletta che gli Insegnò a volare”, programmato per il 26 gennaio alle ore 21 al Teatro Civico. Lo spettacolo, realizzato in collaborazione con la Delegazione Fai di Tortona, il Gruppo Fai Giovani e l’Archivio Piero Leddi è ad ingresso gratuito e i biglietti sono prenotabili presso la biglietteria del teatro. "La vicenda dell'Airone" è uno spettacolo teatrale in onore del campionissimo Fausto Coppi e di suo fratello Serse, scritto e ideato da Sacha Trapletti e Federica Rosanò, con le musiche di Raffaello Basiglio, eseguite al pianoforte da Enrico Perelli. Il numero due appare in modo perpetuo e frequente nella vicenda dell’Airone conosciuto come Angelo Fausto Coppi. Il dualismo è interpretato da Sacha Trapletti e Raffaello Basiglio, che saranno le voci e i corpi di tutti i personaggi che costellarono la vita dell’Airone e di quella bicicletta che gli insegnò a volare. I due attori, magistralmente diretti da Federica Rosanò, diventeranno talvolta uomini o donne, altre ancora bambini o bambine, senza mai definirsi in un ruolo preciso e lasciando libera l'interpretazione. Fausto e Serse rimangono ambigui fino alla loro affermazione. Il pubblico verrà trasportato attraverso alcuni frammenti della vita di un uomo conosciuto per essere schivo e riservato, ma soprattutto per essere un simbolo nella storia del ciclismo nazionale e internazionale. Seguendo il topos dell’intero spettacolo, ovvero celebrare l’umanità di Coppi, la giovane artista tortonese Virginia Borgarelli ha creato le video installazioni, che accompagneranno il pubblico nella sofferta “strada della vita” che un uomo come il grande Fausto ha affrontato.

 

Iniziato il 16 gennaio il processo all’assassino di Alberto Faravelli

 

E’ iniziato lunedì 16 gennaio il processo al 47enne Giuseppe Aiello Proietto, accusato di aver ucciso il 9 maggio dello scorso anno il 69enne tortonese Alberto Faravelli, mentre questi era al lavoro come portiere d’albergo in Alessandria. La prima udienza, come al solito, è stata breve: presentazione della lista dei testimoni e costituzione di parte civile da parte della sorella della vittima, Antonella, assieme al marito, Luciano Repetto, ed alla figlia Monica. La prossima udienza è stata fissata per il 27 marzo. Come si ricorderà Faravelli, “Albertino” per moltissimi tortonesi che lo avevano conosciuto come giovanissima promessa canora, avendo partecipato a numerose trasmissioni televisive ed avendo vinto alcuni importanti concorsi, venne trovato da un passante in una pozza di sangue sul marciapiede di fronte all’albergo ove lavorava. Le indagini dei carabinieri alessandrini furono molto celeri e ben presto l’autore dell’omicidio venne individuato e fermato. Aiello Proietto nel corso del primo interrogatorio aveva ammesso di aver aggredito, con particolare violenza, dicono gli inquirenti, il Faravelli prima con le mani, poi colpendolo con una statuetta in testa ma a quanto pare non è mai stato in grado di spiegare le ragioni che lo hanno portato a questo gesto.