DISCUSSE LA VARIANTE AL PRG E LA CITTADELLA DELLO SPORT 
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   24/12/2018 00:00:19 

 

 

Conferenze di servizi per Tortona

 

Giovedì scorso 13 dicembre si sono tenute in Alessandria due importanti conferenze di servizi che interessano direttamente la nostra città. La prima riguardava la variante al piano regolatore varata recentemente dal consiglio comunale, la seconda la realizzazione della Cittadella dello Sport lungo la ex statale per Rivalta. Sui due argomenti abbiamo sentito l’assessore competente Davide Fara. 

Per quanto riguarda la variante al piano regolatore ovviamente l'analisi della bozza di progetto tecnico è stata molto complessa ed ha riguardato tutti gli aspetti di dettaglio. Sotto alcuni profili non ci sono stati particolari problemi, mentre su altro la conferenza ha chiesto approfondimenti e integrazioni della notevole mole di documentazione presentata. Nei prossimi giorni gli uffici contatteranno direttamente gli organi regionali e provinciali per capire come e con che tempi si dovrà integrare il tutto per procedere con le fasi successive di trattazione. Direi che il primo momento formale di discussione con tutti gli enti e organismi coinvolti nella progettazione della Cittadella dello Sport che vedrà realizzare alle porte di Tortona, tra le altre cose, anche il palazzetto dello sport, si è concluso positivamente. Sono state accolte e condivise da tutti le motivazioni che hanno portato all'accordo di programma ossia il potenziamento dell'impiantistica sportiva cittadina che vuoi per la datazione delle strutture vuoi, per fortuna, per il gran numero di praticanti si sta rivelando ormai inadeguata alle esigenze. Ci siamo soffermati con gli esperti regionali e provinciali ad analizzare tutti gli aspetti tecnici rilevanti per i nuovi impianti. Sono stati valutati impatto ambientale, geologico, acustico, atmosferico, idraulico e viabilistico. Dagli esperti competenti in materia sono venuti suggerimenti utili per migliorare e integrare la progettazione e la società Appia presente alla conferenza si è impegnata in tempi brevi a recepirli; a quel punto verrà convocata la seconda conferenza di servizi per il rilascio dei pareri dagli organi competenti. Le tempistiche di legge sono incalzanti ma il fatto che non siano emersi problemi ostativi alla realizzazione dell'intervento lascia molto ottimismo sulla chiusura positiva dell'iter.

© riproduzione riservata