IL DERTHONA SBANCA PESARO E SI REGALA LA SECONDA VITTORIA STAGIONALE  
A cura di Redazione Sette Giorni,  pubblicato il   17/10/2021 18:15:00 

 

Un ottimo Derthona sbanca la Vitrifrigo Arena di Pesaro con una partita condotta per tutti i 40 minuti di gioco. La fluidità e la precisione nei giochi offensivi ed una difesa solida ed a tratti dominante permettono a Tortona di portarsi anche sul +16 ad inizio dell’ultimo periodo di gioco. Nel quarto quarto i leoni, forse già convinti della vittoria, faticando in attacco e in parte venendo meno le energie difensive, subiscono il ritorno di una orgogliosa Pesaro, fortemente contestata, che ricuce fino al -5 a pochi minuti dal termine. Il Derthona reagisce e un grande Wright, MVP del match (24 punti, 6 rimbalzi e 5 assist), e capitan Tavernelli (12 punti) regalano al Derthona la seconda vittoria stagionale (4 punti, 2-2). Finale 90-81. Per Tortona in doppia cifra anche Sanders (11), Filloy (12) e Macura (13).

 

1º QUARTO. Starting 5 consolidato per Ramondino che anche a Pesaro schiera gli americani Cain, Daum, Sanders, Wright e Macura. Quest’ultimo è autore dei primi 5 punti del Derthona Basket. Pesaro si affida a Delfino mentre Tortona trova in Cain e Wright la chiave giusta per fare male ai padroni di casa: il primo fa la voce grossa sotto canestro (chiudendo il primo tempo di gioco con 8 rimbalzi, un recupero e una stoppata) il secondo con un parziale personale di 8-0, micidiale da 3 (buon 5/12 di squadra dopo 10 minuti). Pesaro sembra subire l’intensità tortonese tanto che due palle parse fruttano punti facili per il Derthona che chiude il primo quarto a +7 (con 6 assist di squadra contro lo 0 di Pesaro). 19-26 Derthona.

 

2º QUARTO. Al rientro sul parquet le due squadre faticano a mettere punti sul tabellone nei primi due minuti di gioco. Per i leoni ci pensa Wright a dare la scossa, facendo impazzire la difesa pesarese: 7 punti consecutivi frutto di 2 punti costruiti con ottima circolazione dai leoni, un 2+1 in penetrazione e un 2/2 dalla lunetta (a fine primo tempo saranno 17 e 4 assist). Pesaro cerca di reagire portandosi sul -5 ma ci pensa capitan Tavernelli a ricacciare indietro i marchigiani con 5 punti di fila (2/2 dalla lunetta e tripla su palla persa di Pesaro). I giochi offensivi di Ramondino, eseguiti con precisione e fluidità, e l’intensità difensiva dei leoni (Cain 9 rimbalzi in due quarti, 21 di squadra) permettono al Derthona, con 45 secondi sul cronometro, di raggiungere il massimo vantaggio (+12). I 2 punti di Camara non cambiano la situazione perché Macura sulla sirena chiude il secondo quarto con la tripla del 39-52 Derthona. 

 

3º QUARTO. Il terzo periodo si apre con un 6-0 Pesaro targato Drell-Jones-Sanford che costringe al timeout coach Ramondino con 8.36 sul cronometro. Al rientro l’attacco bianconero fatica contro una Pesaro galvanizzata riuscendo a mettere sul tabellone nei primi 5 minuti concitati di gioco solo la tripla di Filloy. Pesaro non approfitta delle difficoltà offensive di Tortona che riesce a mantenere la doppia cifra di vantaggio (+12) con 2.59 sul cronometro. Sul gioco Filloy Cannon che porta al quinto punto personale dell’americano ma soprattutto al +14 Derthona coach Petrovic è costretto a chiamare il timeout tra i fischi della Vitrifrigo Arena. Al rientro lo spartito non cambia e Tortona chiude avanti 51-64.

 

4º QUARTO. Nell’ultimo periodo di gioco Ramondino schiera Cannon, Tavernelli, Severini, Wright e Filloy. I due play italiani partono forte dai 6,75 portando la squadra fino al +16. Poi i leoni subiscono il ritorno d’orgoglio dei padroni di casa che si portano a 6.30 dal termine sul -9 con l’attacco bianconero che pur costruendo buoni tiri non riesce a muovere il tabellone mentre la difesa fatica mancando di intensità come nei primi periodi di gioco. Sul -7 Pesaro Sanders su assist di Macura segna la tripla che dà un po’ di respiro al Derthona. Un 3/3 dalla lunetta di Zanotti fissa il risultato a 5 dal termine sul 66-73. Ancora Zanotti con la tripla del -4 a 4.40 dal termine obbliga Ramondino al timeout dal quale Tortona ne esce con 2 punti di Wright. Sanders da 9 metri zittisce la rinata Vitrifrigo Arena e riporta le distanze tra le squadre a due possessi pieni. Filloy da fuori conclude nel migliore dei modi un’azione di grande qualità confezionata da Wright e Cain (suo l’assist) per il +8 Tortona che obbliga Pesaro al timeout. 5 punti consecutivi di un solidissimo Wright ridanno il +10 al Derthona che però fatica in difesa e Tambone con 5 punti ristabilisce le distanze. Tavernelli chiude le danze con 4 punti consecutivi regalando la seconda vittoria in campionato al Derthona Basket. Finale 81-90.